Lautaro è un rebus. 'Stamattina il dialogo decisivo. Pronta l'alternativa'

L'Inter si appresta a sfidare la Lazio con un dubbio su tutti: ci sarà il Toro dall'inizio? La Gazzetta dello Sport spiega la strategia
16.10.2021 10:00 di Davide Giangaspero   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

Lautaro per l'Inter fa gli straordinari.

Oggi (sabato 16 ottobre, ndr) l'argentino proverà a stringere i denti, nonostante il rocambolesco rientro dal Sudamerica che lo ha visto, solo poche ore fa, atterrare in Italia. Ma il Toro è fondamentale. La Gazzetta dello Sport aggiorna sulla situazione: "Chiamatelo pure “l’indispensabile”, visto che ormai sembra tutto ruotare intorno a lui. Lautaro Martinez si gode questo nuovo status da top player, con l’Inter come con l’Argentina. Per Simone Inzaghi e Scaloni è diventato insostituibile. Tradotto: se sta bene, gioca".

Ecco perché oggi pomeriggio, Lautaro Martinez sembra destinato comunque a provarci, e fin dal primo minuto. Anche se non manca già l'alternativa. Il quotidiano infatti chiarisce che se il Toro dovesse alla fine partire dalla panchina, ci sarebbe Ivan Perisic da seconda punta. Ecco tutti i passi che decreteranno la scelta: "Stamattina Inzaghi parlerà con Martinez e insieme decideranno il da farsi. Un mese fa, il tecnico spostò la rifinitura del sabato nel tardo pomeriggio malgrado la gara in casa della Samp si giocasse di domenica alle 12.30: un modo per farlo riposare di più e recuperare. E l’indomani Lautaro scese in campo, segnando. Stavolta i tempi sono ancora più stretti, ma il pensiero dell’allenatore è lo stesso: se il Toro dirà di voler giocare, Inzaghi non lo frenerà".

Lautaro, peraltro, è carico a mille. Ha segnato gli ennesimi gol (decisivi) con la sua Argentina (clicca qui per la sua ultima serata epica) e sta volando a tutte le latitudini. All'Inter o in Nazionale, poco cambia. Il Toro è un calciatore cresciuto e ormai maturo (leggi le parole di Inzaghi in conferenza).