Inter Udinese, tra campo e mercato: 3 friulani vicini ai nerazzurri in passato

nter-Udinese, sfida ricca di ex ma non solo. Tra i nerazzurri ci sono gli ex Handanovic, Asamoah e Alexis Sanchez. Nell'Udinese...
14.09.2019 10:35 di Giovanni Ragosa   Vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport

Inter-Udinese, sfida ricca di ex ma non solo. Tra i nerazzurri ci sono gli ex Handanovic, Asamoah e Alexis Sanchez. Nell'Udinese tre calciatori trattati in passato dai nerazzurri: il difensore brasiliano Samir, il trequartista argentino De Paul e l'attaccante italiano Lasagna

Queste le parole della Gazzetta dello Sport, in edicola stamane. "Per De Paul quello dell’Inter è stato un sogno invernale. Piaceva a chi in nerazzurro non c’è più, Luciano Spalletti, e all’uomo mercato Piero Ausilio. Ha cominciato a piacere a tanti, dal Napoli al Tottenham, dal Siviglia al Milan, fino a Torino e Fiorentina, ma alla fine è rimasto a Udine. Perché quando l’Inter lo guardava costava 25 milioni, dopo la Coppa America il prezzo è lievitato.

Verso l’alto. Kevin Lasagna all’Inter ha segnato con la maglia del Carpi il primo gol in Serie A. Che è come il primo amore: non si scorda mai. E il primo amore di Kevin (la compagna Arianna a ottobre lo renderà papà di un maschietto) è stato proprio l’Inter. Che un pensierino per tenerlo in panchina pronto all’uso lo ha anche fatto. E forse lo rifarà. Soprattutto se Lasagna sarà quello della stagione 2017-2018, in cui andò a bersaglio 12 volte.

E il 16 dicembre del 2017 aprì proprio le marcature a San Siro in una cavalcata trionfale in cui mise il timbro anche De Paul. Finì 3-1 per i bianconeri guidati quel pomeriggio da Massimo Oddo. In quella squadra a San Siro non c’era il terzino brasiliano Samir, che gioca la quarta stagione con la maglia dell’Udinese (e dopo la prima sembrava proprio nel mirino dei nerazzurri): ha soltanto 24 anni e sembra pienamente recuperato dagli infortuni che lo hanno pesantemente condizionato nella passata stagione. Ora ha fiducia nei suoi mezzi e nelle sue qualità. Come tutta l’Udinese è partita ieri per Milano consapevole di poter fare bene."