Inter-Torino, la probabile: difesa azzurra e Sanchez in attacco (CdS)

Inter-Torino, Antonio Conte pensa anche al match contro il Real Madrid e mischia ulteriormente le carte in vista del match di oggi pomeriggio.
22.11.2020 09:30 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Inter-Torino, con un occhio al Real Madrid. Ebbene sì, mister Antonio Conte tiene conto anche del prossimo match di Champions League per le scelte di formazione di quest'oggi. Così apre l'edizione odierna del Corriere dello Sport che annuncia: "Ad esempio, in attacco, oggi dovrebbe trovare spazio Alexis Sanchez al fianco di Lukaku, con Lautaro Martinez inizialmente in panchina". Novità anche in difesa con un trio inedito.

Una scelta non punitiva ma di gestione delle forze a disposizione e forse derivante dalle fatiche dei raduni delle Nazionali: "Tra l’allenamento e la rifinitura di ieri il mister ha visto l'argentino più stanco rispetto al cileno per le fatiche in nazionale". Ed aggiunge: "C’è da dire, inoltre, che Lautaro era andato in difficoltà proprio dopo l’ultima pausa. Allora, però, aveva certamente inciso la trasferta in Bolivia, con il match giocato ai 3500 metri di altezza di La Paz. Stavolta, problemi di altura non ci sono stati, ma il tecnico nerazzurro ha comunque voluto andare sul sicuro". 

Dunque, spazio a Sanchez dal 1', dopo che l'attaccante ex United era finito nella burrasca tra i timori di Conte e le intemerate del c.t. cileno Rueda. Il cileno  è ancora a secco in stagione e cerca il gol che lo sbloccherebbe. Questa però è solamente una delle scelte di mister Conte che varerà inoltre una linea difensiva a tre completamente italiana con D'Ambrosio-Ranocchia-Bastoni. Non ci dovrebbero essere novità a centrocampo dove il posto di Brozovic dovrebbe essere preso da Gagliardini. Mini ballottaggio tra Vidal ed Eriksen con il cileno però in vantaggio. Completeranno il reparto Barella, Young ed Hakimi. Tra i pali sempre capitan Handanovic.