Inter, realismo come apparenza. La filosofia di Conte domina il campionato

Inter, la sqaudra nerazzurra ieri si è imposta per 2 a 1 sul Sassuolo di De Zerbi. Molte sono state le critiche verso il gioco di Conte.
08.04.2021 09:17 di Candido Baldini   Vedi letture

Inter, la squadra nerazzurra ieri si è imposta per 2 a 1 sul Sassuolo di De Zerbi. Molte sono state le critiche verso il gioco di Conte. Le analisi infatti,k come riportato anche dalla Gazzetta dello Sport, parlano di una sorta di dominio della squadra di De Zerbi, capace di effettuare circa 500 passaggi in più degli avversari.

Anche il possesso palla è stato a netto vantaggio degli ospiti, ma il risultato ha detto che i tre punti sono andati all'Inter. Due tecnici con filosofie opposte, scrive la rosea, agli estremi opposti.

"Il risultato è una cosa, l’analisi un’altra. I report statistici certificano come il Sassuolo abbia effettuato 848 passaggi e l’Inter 358, quasi 500 di meno, ma il realismo interista ha prevalso sull’apparire sassolese. Sarà lo scudetto della sostanza e gli interisti non la prendano come una critica. Essere concreti non è una colpa, è una scelta legittima. Si può vincere in tanti modi e Conte ha costruito una macchina perfetta per la storia del campionato italiano, che è impastata nel “risultatismo”, con rare eccezioni".