Inter, parla Cruz. Dagli argentini alla 'sorpresa' per Inzaghi: le dichiarazioni

Intervista a Cruz, oggi, sulle pagine de La Gazzetta dello Sport. Ex di Inter e Bologna - avversarie domani - l'argentino ha toccato tanti temi
17.09.2021 09:38 di Davide Giangaspero   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

Inter, parla Cruz. Doppio ex del match in programma domani fra nerazzurri e Bologna, l'argentino è stato intervistato quest'oggi da La Gazzetta dello Sport. Cuore diviso a metà, conferma. E partita speciale. Cruz lancia la coppia argentina Lautaro-Correa, dicendosi stranito dal fatto che non abbiano ancora giocato insieme.

Lautaro - ha spiegato Cruz - vive per il gol e sa essere letale. Correa invece parte da dietro e si esalta in velocità con i suoi dribbling. Il Tucu è difficile da marcare, con la sua tecnica.

Cruz ha parlato, nel corso dell'intervista al quotidiano, anche di Inzaghi. Per l'argentino è stato più sorprendente vedere Inzaghi in panchina, che non Mihajlovic (allenatore del Bologna, e avversario dei nerazzurri domani). Evidentemente - ha spiegato l'ex attaccante raccontando la sua 'sorpresa' - Inzaghi studiava già da allenatore, mentre guardava con attenzione esercitazioni e allenamenti ai tempi della comune militanza alla Lazio (leggi qui il blitz di Inzaghi delle ultime ore).

Promosso, comunque, l'attuale tecnico nerazzurro che - per Cruz - si è assolutamente meritato la chiamata dell'Inter, dopo gli anni ben trascorsi a Roma, sponda biancoceleste. Inter ovviamente favorita domani, per l'argentino, che risponde risoluto alla domanda sul pronostico della sfida, citando i nerazzurri, pur nelle difficoltà di fare una scelta fra i suoi due amori.

Lautaro l'uomo copertina dell'Inter. Ha raccolto un’eredità pesantissima, per Cruz. Riferimento ovviamente all'addio di Romelu Lukaku. Il Toro, però, è sulla buona strada. Lautaro deve fare la differenza in area di rigore, è quello il suo habitat naturale, come spiegato dalle parole dell'ex Inter.