Inter, ora Suning lascia definitivamente il calcio, non a causa del Covid

Inter, non solo la società nerazzurra è stata messa in vendita da parte del gruppo cinese Suning, ma anche la Jiangsu Fc
24.02.2021 09:22 di Candido Baldini   Vedi letture

Inter, non solo la società nerazzurra è stata messa in vendita da parte del gruppo cinese Suning, ma anche il Jiangsu Fc, squadra attualmente Campione di Cina. La famiglia Zhang sta uscendo definitivamente dal calcio quindi, in ossequio a quanto stabilito dal presidente Xi Jinping. Ma qual' è la ragione di tale scelta? Il motivo sarebbe da rinvenire nel fatto che il governo cinese avrebbe fatto marcia indietro rispetto a quanto stabilito un anno fa.

"Gli investimenti all’estero devono superare il vaglio del governo, fornendo l’evidenza che l’impiego di risorse sia conveniente. Forse i cinesi hanno sottovalutato le difficoltà del business calcistico, la lentezza con cui si crea valore finanziario e la mole di investimenti necessari. Certo, il Covid ha stressato tutti i piani, ma non è l’unica causa. Per anni l’avanzata cinese pareva inarrestabile in tutti i campionati: Inter, Aston Villa, Southampton, Sochaux, Slavia Praga, West Bronwich, tra gli altri, venivano acquisiti in successione da imprenditori poco conosciuti in occidente. Tutti investimenti rivelatisi, negli anni, un bagno di sangue, finché il governo ha detto basta".

Questo quanto scritto dal Corriere dello Sport, che spiega come il cambio di rotta sia ormai irreversibile. Gli investimenti nel calcio era giustificati dall'intenzione di ospitare i mondiali nel 2034, ma, quello che si è rivelato un errore di valutazione, ha fatto si che il governo decidesse di tornare sui suoi passi.