Inter, ora si profila un grosso rischio. Ma c'è una svolta in Champions

Tuttosport sottolinea quanto la sconfitta di ieri sia stata cocente, ma riconosce ad Inzaghi il merito di aver dato una svolta sul piano del gioco
16.09.2021 10:23 di Candido Baldini   vedi letture

La sconfitta di ieri dell'Inter di Simone Inzaghi è beffarda sotto due punti di vista.

Ovviamente in primis la squadra è rimasta scottata per le modalità. Un gol subito negli ultimissimi minuti, quando tutto ormai sembrava scritto, lascia senza dubbio l'amaro in bocca. Poi, sottolinea Tuttosport, non si è approfittato di quanto accaduto poco prima tra Sheriff e Shakhtar. La vittoria dei moldavi avrebbe potuto mettere i nerazzurri (in caso di risultato positivo) in una posizione molto favorevole. Invece ora si sta profilando il rischio opposto. Dietro il real madrid potrebbe infatti formarsi un marasma pericoloso, all'interno del quale potrebbe essere risucchiata anche l'Inter.

Tuttavia di cose buone se ne sono viste. Inzaghi infatti ha proposto un gioco più offensivo ed europeo. Il 55% di possesso palla del primo tempo, con 40 passaggi completati in più rispetto agli avversari, è un dato molto importante, soprattutto alla luce di quanto visto un anno fa. L'inter infatti con Conte era stata in balia degli avversari. Il rigore di Hazard addirittura, ricorda il quotidiano torinese, arrivò al termine di possesso palla degli spagnoli lungo 2 minuti. A ciò si aggiunga che Courtois è stato per distacco, prosegue Tuttosport, il migliore in campo, negando il gol all'Inter che ha creato almeno 4 occasioni nitide.

Quello visto sul piano della prestazione rappresenta quindi un passo avanti che lascia ben sperare in vista delle prossime gare. Sarà infatti necessario iniziare a vincere, già a a partire dalla prossima per staccarsi dalle altre ed evitare di trovarsi invischiati in una corsa a tre.