Inter, nuovi dettagli sugli insulti a Conte. Strategia premeditata di Agnelli

Inter, continuano le polemiche inerenti a quanto accaduto martedì sera al termine del match tra Juventus e Inter, quando Conte ha avuto un duro scontro
11.02.2021 09:17 di Candido Baldini   Vedi letture

Inter, continuano le polemiche inerenti a quanto accaduto martedì sera al termine del match tra Juventus e Inter, quando Conte ha avuto un duro scontro con la panchina e la dirigenza bianconera. Stando alla Gazzetta dello Sport il tecnico nerazzurro avrebbe ricevuto più volte insulti dalla tribuna. L'epiteto "C....e" sarebbe stato rivolto almeno tre volte all'allenatore.

E la società ritiene che tutto ciò sia stato frutto di una strategia premeditata, volta ad innervosire lo stesso Conte. Infatti gli insulti sarebbero iniziati dal primo minuto.Dalla tribuna si sarebbero sentite anche le parole "pagliaccio" e "pensa ad allenare c......e". Questo spiegherebbe il dito medio, e la lite sarebbe proseguita nella zona antistante gli spogliatoi, dove Agnelli ha proseguito cn gli insulti, che hanno portato alla replica "Se hai il coraggio dimmelo in faccia" da parte dell'allenatore nerazzurro.

Inoltre Bonucci avrebbe pronunciato parole poco lusinghiere bei confronti di Barella. E Anche Paratici si sarebbe scagliato contro Oriali dicendogli "stai zitto questa è la volta buona che ti picchio". Un atteggiamento quindi abbastanza irruento da parte di tutto lo staff juventino che, scrive la rosea, sarebbe iniziato già nel match dell'andata.