Inter, i numeri non mentono: Lukaku fondamentale per il gioco di Conte

Il Corriere dello sport questa mattina ha analizzato i numeri della prima parte di stagione dell'Inter di Conte, sottolineando un dato
15.11.2019 11:24 di Candido Baldini   Vedi letture

Il Corriere dello sport questa mattina ha analizzato i numeri della prima parte di stagione dell'Inter di Conte, sottolineando un dato. Un anno fa l'attaccante di riferimento era Mauro Icardi, che veniva "sfruttato" principalmente per le sue doti da finalizzatore.

Con la partenza dell'argentino il tecnico ha scelto di puntare su Lukaku, avendo necessità di una punta capace di aiutare la manovra. E i numeri al momento stanno dando ragione a Conte.

Non solo il belga ha messo a segno 9 reti (più o meno i  numeri di Icardi) ma ha favorito molto con i suoi movimenti gli inserimenti dei centrocampisti. Ad oggi infatti tutti i giocatori della linea mediana (eccezion fatta per Borja Valero che non ha praticamente mai giocato) sono andati in rete.

Sensi ha colpito tre volte, nonostante l'infortunio lo abbia tenuto lontano dal campo per diverse gare. Barella ha collezionato una marcatura contro il verona. Oltre i due neo arrivati sono andati in gol anche Brozovic, Gagliardini e Vecino.