Inter, ecco l'Inzagata. Contro la Lazio in attacco cambia tutto

Verso il match contro i biancocelesti: pronte novità nel reparto offensivo. Inzaghi studia nuovi ruoli e affronta l'emergenza sudamericani
14.10.2021 09:15 di Davide Giangaspero   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

L'Inter è pronta a rientrare in clima campionato.

Sabato (16 ottobre, ndr), contro la Lazio, Simone Inzaghi dovrà però fare di necessità virtù. Si stanno materializzando nella testa dell'allenatore idee alternative per l'undici che andrà contropposto ai biancocelesti allenati da Maurizio Sarri. Novità che riguardano principalmente l'attacco, alle prese con i noti problemi di rientro in Italia dei calciatori sudamericani. Troppo alto il rischio di schierare Lautaro dall'inizio? E' la sensazione che potrebbe aprire a scenari inediti, o quasi.

La Gazzetta dello Sport riflette: "Contro la sua vecchia Lazio il tecnico interista si sarebbe risparmiato tanta fatica, avrebbe preferito avere tutti gli undici freschi e riposati. Invece, è arrivata una dispettosa sosta delle nazionali e Simone è costrettoa studiare possibili contromisure: se fosse troppo avventato rischiare Lautaro e Correa, di ritorno dal Sudamerica nella tarda serata di venerdì, sarebbe necessario trovare d’urgenza un partner per il sempreverde Dzeko, unico sicuro del posto".

Qui ballano le considerazioni nerazzurre. Escluso l'utilizzo di Sanchez che, come Vidal, raggiungerà l'albergo dell'Inter nella stessa giornata della partita, "Inzaghi - si legge nella ricostruzione del quotidiano - sta provando soluzioni alternative nel laboratorio di Appiano: la più intrigante è l’avanzamento di Perisic sulla linea degli attaccanti in una coppia tutta slava".

Cosa cambierebbe in attacco con Perisic e non Lautaro (leggi le parole di Scaloni sull'utilizzo o meno del Toro)? Così il giornale descrive la nuova mossa: "Se davvero fosse costretto a orbitare attorno a Edin, il croato potrebbe sfruttare la capacità di calciare con la stessa cattiveria usando destro e sinistro. Così, sulla corsia mancina lascerebbe spazio a Federico Dimarco, che nell’ultima settimana ha respirato aria buona in Nazionale senza mai scendere in campo". Leggi il nostro approfondimento sul magic moment dell'esterno italiano.