Inter, buone notizie: Sanchez rassicura, Bastoni pronto al rientro (CdS)

Inter, buone notizie per i nerazzurri che vengono rassicurati da Sanchez sulle sue condizioni e vedono sempre più vicino il rientro del difensore.
17.10.2020 09:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Inter, finalmente delle buone notizie in vista dei prossimi match che attenderanno i nerazzurri. Infatti, come riporta l'edizione odierna del Corriere dello Sport, la Benamata sembra essere più serena sulle condizioni del cileno che ha rassicurato tutti e sorride per l'imminente rientro del difensore n. 95 risultato negativo all'ultimo tampone effettuato. Andiamo però con ordine.

In vista del match di stasera Alexis Sanchez sta bene, ma molto probabilmente andrà in panchina lasciando lo spazio dal primo minuto alla Lu-La. Infatti nonostante il numero 7 abbia rassicurato tutti sulle sue condizioni, si parlava di una contrattura e che avesse giocato contro la Colombia nonostante questo fastidio, la sua partenza da titolare dovrebbe avvenire la prossima settimana in Champions League: "A questo punto è assai probabile che stasera si accomodi in panchina, per essere utilizzato solo in caso di vera necessità. Del resto, con il primo match di Champions League alle porte, non è il caso di rischiare". Ed il quotidiano aggiunge: "E se il cileno, nei prossimi giorni, dovesse dare adeguate garanzie, non sarebbe una sorpresa immaginarlo in campo dall’inizio con il Borussia Mönchengladbach".
 
La seconda notizia è la negatività al tampone di Alessandro Bastoni, il quale sarebbe pronto al rientro che però come abbiamo riportato ieri sera non avverrà nel match odierno contro il Milan. Nonostante l'importanza del match il giovane azzurrino dovrà pazientare e sottoporsi ai test di routine stabiliti dal protocollo: "Scoperto positivo quando era in ritiro con l’Under 21, il difensore non ha mai accusato alcun sintomo. Poi, approfittando dalla riduzione della quarantena, da 14 a 10 giorni, ieri mattina si è puntualmente sottoposto al test molecolare". Ora il difensore nerazzurro dovrà sottoporsi agli esami di idoneità previsti dal protocollo. Se tutto va come dovrebbe sarà a disposizione in Champions. Il giornale chiosa poi riportando come domani toccherà a Nainggolan e Gagliardini sottoporsi al tampone per capire se saranno negativi e poter così ritornare a disposizione di mister Conte.