Inter-Bayer Leverkusen, le statistiche del match e i possibili protagonisti

Domane alle 21.00 a Dusseldorf l'Inter affronta il Bayer Leverkusen per un posto in semifinale. Primo scontro in una sfida ad eliminazione diretta.
09.08.2020 12:30 di Federico Cimolai   Vedi letture
Fonte: Sky Sport

A Dusseldorf Inter e Bayer Leverkusen si affronteranno per la terza volta con in palio un posto alle semifinali di Europa League. Sarà anche il primo scontro tra le due in una sfida ad eliminazione diretta. I nerazzurri hanno affrontato la squadra tedesca nei gironi di Champions League 2002/2003, con un successo in entrambe le sfide. A Milano i nerazzurri vinsero 3-2 (doppietta di Di Biagio e autorete di Butt), mentre a Leverkusen 2-0 con il primo gol di Martins e il raddoppio di Emre. Solo una vittoria per l'Inter negli ultimi otto confronti con squadre tedesche nelle competizioni europee (1N, 6P), mentre il Bayer Leverkusen arriva da tre sconfitte consecutive contro le squadre italiane.

Ma come stanno le due squadre? L'Inter ha chiuso al secondo posto con 82 punti la Serie A, -1 dalla Juventus capolista. La squadra di Antonio Conte ha conquistato i quarti di finale battendo il Getafe per 2-0 nella gara secca degli ottavi. Il Bayer Leverkusen, che ha chiuso quinto in Bundesliga, ha eliminato con una doppia vittoria (3-1 e 1-0)  i Rangers agli ottavi.

E' molto interessante questa statistica: per la prima volta dalla stagione 2010/11 l'Inter raggiunge i quarti di una competizione europea. Era la Champions League ma di fronte c'era sempre una squadra tedesca, lo Schalke 04. L’ultima volta con i nerazzurri in una semifinale europea è stata nel 2009-10, quando vinse la Champions. Il Bayer Leverkusen non si qualificava ai quarti addirittura dalla Coppa Uefa 2007/08, mentre non approda ad una semifinale dalla Champions League 2001/02, quando poi si qualificò per la finale persa con il Real Madrid a Glasgow.

I nomi degli attesi protagonisti di questa sfida arrivano dall'attacco. Nell'Inter, Romelu Lukaku ha segnato in tutte le ultime otto partite di Europa League (11 reti in totale), striscia iniziata nel 2014/15 con l'Everton. Il centravanti belga è il secondo giocatore ad andare a segno in otto match consecutivi in questa competizione dopo Alan Shearer nel 2004/05. Tanta attesa anche per  Christian Eriksen, autore contro il Getafe della seconda rete in tre gare di Europa League con la maglia dell'Inter. I tedeschi, dal canto loro, si affideranno alla stellina Kai Havertz. Il 21enne tedesco ha già segnato 3 reti in 4 gare di Europa League ed è a quota 17 gol e 9 assist in tutte le competizioni.