Inter, ancora una cessione eccellente? La società ha una posizione chiara

Inter, dopo la partenza di Hakimi, che ha fatto si che i nerazzurri incassassero 70 milioni di euro, ci si chiede se ci saranno altri sacrifici
29.07.2021 11:08 di Candido Baldini   vedi letture

Inter, dopo la partenza di Hakimi, che ha fatto si che i nerazzurri incassassero 70 milioni di euro, ci si chiede se ci saranno altri sacrifici eccellenti in casa nerazzurra. I big che potrebbero portare offerte sono diversi. Skriniar, De Vrij e ovviamente Lautaro Martinez. Ma qual'è l'intenzione della società? La riposta è stata fornita questa mattina dal Corriere dello Sport, che ha sottolineato come la dirigenza sia in una posizione in cui ascolterà qualsiasi proposta dovesse essere presentata.

Ma sarà comunque l'Inter a fare il prezzo, qualora decidesse di privarsi di qualcuno. Un pò come accaduto con Hakimi insomma, per il quale non si è sceso di un euro dalla richiesta del club campione d'Italia. Al prezzo giusto insomma si potrebbe valutare qualche partenza, ma la necessità di vendere non c'è. Un altro giocatore ritenuto importante da Inzaghi invece si trova in una situazione differente.

Si tratta di Brozovic, che il nuovo allenatore considera un punto fermo. Il croato sarebbe molto vicino al rinnovo del contratto, secondo quanto scrive il quotidiano romano. In sostanza, a meno di offerte davvero irrinunciabili non partirà più nessuno. Se ciò dovesse accadere sarà perché l'Inter avrà deciso di cedere, a avrà ricevuto un'offerta corrispondente alle cifre volute.