Fonseca-Dzeko è rottura: si apre uno spiraglio? (CdS)

La Roma ed Edin Dzeko sono arrivati ad una rottura totale ed ore il bosniaco è sul mercato. Possibilità per i nerazzurri?
24.01.2021 10:30 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Ha del clamoroso quello che sta succedendo a Roma con la rottura totale tra Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ed ormai il suo ex-capitano nonché punto di riferimento in attacco Edin Dzeko. Il bosniaco, non convocato nemmeno per il match disputato ieri pomeriggio dalla Roma, si è visto anche togliere la fascia da capitano ed ora il suo futuro è tutto un rebus da decodificare.

Secondo quanto raccolto dal Corriere dello Sport il bosniaco sarebbe intenzionato a rimanere nella Capitale per aiutare la squadra: "Dzeko è intenzionato a restare per aiutare la Roma ad andare in Champions. In ogni caso, visto che è considerato un problema dalla società, se si trovasse una soluzione sarebbe a costo zero per l’eventuale acquirente".  Un futuro tutto da scrivere dunque per un calciatore che molto ha dato ai giallorossi: "Edin ha fatto la storia della Roma, è salito sul podio dei tre migliori realizzatori di tutti i tempi, davanti ha solo Totti e Pruzzo. Spera che la situazione delicata rientri, ma se la società dovesse mantenere la posizione rigida di arrivare a una cessione, l’accetterebbe solo per un club di livello".

E su questo punto la situazione diventa delicata in quanto ad ora un club di livello non ci sarebbe, anche a causa delle difficoltà economiche: "La Juventus oggi non può pagare 7 milioni di ingaggio a un giocatore, cerca un centravanti giovane, a costi molto più bassi. L’Inter non può permettersi di fare operazioni. Anche il Barcellona, che cerca un centravanti e prenderebbe Dzeko a occhi chiusi, non può spendere, perché il club è bloccato dalle elezioni del presidente, finora rinviate a causa del Covid". Una situazione non facile dunque che però dovrà trovare una risoluzione al più presto, per il bene di tutti.