Europa Inter, Lukaku-Lautaro i bomber di coppa: nessuno fa più gol di loro

Europa Inter, è la Lu-La la coppia più prolifica impegnata in questa fase finale dell'Europa League. Seguono a ruota United e Wolves.
08.08.2020 09:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport

Eruropa Inter, nessuno segna più del Lu-La Park nerazzurro. Ebbene sì con 49 reti la coppia d'attaccanti di mister Conte è la più prolifica in stagione. Sul podio United con 45 reti e Wolverhampton con 43. Analisi dettagliata quest'oggi da parte della Gazzetta dello Sport sulla coppia d'attaco nerazzurra che sembrerebbe sulla strada per tornare quella sfavillante dei bei tempi ed i segnali non sono mancati: ritorno al gol di Lautaro con il Napoli, la buonissima prova di Bergamo ed infine l'elettricità dell'argentino mista alla beast mode del belga contro il Getafe.

I due segnano da 8 partite di fila in Europa e non hanno intenzione di fermarsi. Per quanto riguarda la striscia europea è cominciata nel mese di ottobre con la rete del Toro al Barcellona, per poi proseguire con quella al Dortmund - andata e ritorno - e quella in caso dello Slavia Praga. Contro quest'ultima si è sbloccato anche Lukaku che poi ha timbrato il cartellino contro il Ludogorets (a MIlano ed in Bulgaria) e mercoledì sera contro il Getafe. Per Big Rom non è una novità vista la striscia positiva passata della stagione 2014-15 in maglia Everton che l'ha portato al titolo di capocannoniere.

Come detto in precedenza - tra le squadre impegnate in questa fase finale - nessuna coppi d'attacco eguaglia quella nerazzurra (Lukaku 30 reti e Lautaro 19). Ci si avvicina molto la coppia Martial-Rashford, forse la più temibile secondo la rosea, con rispettivamente 23 e 22 reti per un totale di 45. Segue la coppia - sempre dalla Premier League - Jimenez-Jota (27 e 16 reti). Poco più lontani si ritrovano Shakhtar e Basilea. Per quanto riguarda il prossimo avversario dei nerazzurri, troviamo il Leverkusen a quota 29 reti suddivise tra il talento Havertz (17 per lui fino ad ora) e 12 per Volland.

Romelu ha nel mirino ora un mito come Shearer, quest'ultimo si è fermato a 8 partite conescutive di Europa League in gol nel 2005. Il belga dunque dopo aver messo nel mirino stelle nerazzurre come Eto'o, Milito e Ronaldo - capaci di arrivare e/o superare quota 30 gol stagionali - non si pone più limiti. Lautaro invece? L'argentino dopo una parentesi di flessione sembra essere tornato in forma e punta a segnare la sua prima rete in questa edizione di Europa League, mentre l'Inter getta le basi per un suo prolungamento di contratto.