Dzeko al top! 'Dominante, regista offensivo'. Un dato lo incorona

Un inizio show quello di Dzeko con la maglia dell'Inter. Lukaku è un lontano ricordo: il bosniaco ha iniziato come i 'grandissimi' della storia nerazzurra
27.09.2021 09:30 di Davide Giangaspero   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

Dzeko è fra le note più liete dell'inizio di stagione dell'Inter. L'ex centravanti della Roma continua a segnare e brillare. La Gazzetta dello Sport rimarca l'ottimo momento e avvicina Dzeko ai grandissimi del passato nerazzurro.

Ma andiamo con ordine. Dzeko costituisce in questo momento un'importante risorsa di gioco. "Il bosniaco è già un fattore dominante per Inzaghi: è il vero regista offensivo, anello di congiunzione perfetto tra centrocampo e attacco. Edin legge prima i movimenti dei compagni ed è in grado di aprire il campo o cercare l’imbucata vincente", sottolinea il quotidiano.

I numeri, poi, sorridono eccome... "Dzeko è riuscito ad andare meglio delle più rosee aspettative, andando a scomodare paragoni con i grandi della storia nerazzurra: nel nuovo secolo, soltanto Diego Milito era riuscito a realizzare cinque reti nelle prime sei uscite di A al primo anno in nerazzurro. E prima del Principe del Triplete, lo stesso destino era toccato a Vieri e Ronaldo".

Dzeko, dunque, al centro del progetto, e protagonista di un avvio lanciatissimo (leggi i numeri da sballo del tandem formato con Lautaro, clicca qui).

Romelu Lukaku è ormai un lontano ricordo e nessuno più s'interroga a questo punto sul vuoto (non) lasciato dal centravanti belga, finito quest'estate al Chelsea.