Coppa Italia, niente anticipo per l'Inter: la Juventus si oppone

(CdS) Verso la Coppa Italia: l'Inter chiede di anticipare il match contro il Napoli ma la Juventus si oppone per non fare un favore a Conte e Marotta.
04.06.2020 10:00 di Antonio Russo   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Il calcio è pronto a ripartire anche in Italia e lo farà la prossima settimana, con in programma il ritorno delle semifinali di Coppa Italia. Nonostante l'appuntamento sia imminente, persiste ancora un alone di mistero sulle date di Juventus-Milan e Napoli-Inter. Negli scorsi giorni infatti, i nerazzurri hanno chiesto di anticipare al 12 giugno il match contro i partenopei, inizialmente previsto domenica 14.

Al momento, l'ultimo DPCM firmato dal presidente Conte vieta la possibilità di organizzare eventi sportivi prima del 14 giugno, ma a quanto pare il ministro Spadafora avrebbe già dato un OK ufficioso alla possibilità di anticipare il match. Probabilmente nelle prossime ore i vertici del Governo, insieme a quelli delle istituzioni calcistiche, si riuniranno per mettere tutto nero su bianco.

Secondo il Corriere dello Sport però, la Juventus si sarebbe già opposta all'anticipo della partita dell'Inter. Il calendario prevede che Juventus-Milan si giochi prima di Napoli-Inter, e solo un accordo tra tutte e quattro le squadre consentirebbe di cambiare il regolamento. L'Inter è l'unico tra questi club che dovrà tornare in campo il 20 giugno (data dei recuperi della 25^ giornata), e per questo motivo avrebbe gradito avere a disposizione un giorno in più di riposo. I bianconeri però non sono disposti a fare un favore agli storici rivali, e anche il Milan si sarebbe accodato alla decisione del club torinese.