Conte Inter, prima pagina GdS: "L'Inter fa i conti per Conte"

Conte Inter, dedicata al tecnico l'apertura alta dell'edizione odierna, tra sogni di mercato e l'obiettivo secondo posto da centrare stasera a Bergamo.
01.08.2020 09:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport

Conte Inter, è dedicato al mister ed al suo 51esimo compleanno il taglio altro dell'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Una giornata speciale - festeggiata in modo sobrio ad Appiano Gentile con la squadra ed una torta preparata dal maestro Ernst Knam - vissuta però con il pensiero e la mente alla giornata odierna. Ebbene sì oggi si concluderà la Serie A ed il mister cercherà di fare un regalo a tutto il mondo nerazzurro cercando di conquistare, all'ultima curva, il secondo posto nel match odierno contro l'Atalanta.

Non sarà una sfida facile, ma in ballo non c'è solo la gloria di un piazzamento alle spalle della Juventus di Maurizio Sarri bensì ci sono diversi milioni in ballo. Come spiega la rosea arrivare secondi porterebbe nelle casse una cifra pari a 27 milioni di euro,che scende rispettivamente a 21,9 e 16,7 milioni per terza e quarta classificata. Sarà dunque importante per il mister trovare il risultato giusto - una vittoria darebbe la matematica certezza - che in caso di pareggio dovrebbe tener conto anche della partita della Lazio contro il Napoli.

Non resta che aspettare il match che dirà come sarà il bilancio nerazzurro di questa stagione anche se rimane sempre l'obiettivo europeo. Infatti i nerazzurri scenderanno già in campo mercoledì nella gara secca contro il Getafe per conquistare i quarti di finale e continuare a sognare verso la finale in programma il 21 agosto a Colonia. Di seguito Suning trarrà le su conclusioni anche se ha diversi regali pronti per il mister come Hakimi (già acquistato dal Real Madrid) e l'imminente arrivo di Tonali dal Brescia. La lista - in mano a Marotta e Ausilio - parla chiaro ed oltre alle speranze per la permanenza di Sanchez e Lautaro, in cima alla lista dei desideri si ritrovano i soliti Dzeko, Kantè (che il Chelsea non reputa più incedibile), Kumbulla (colpo in prospettiva), Vertonghen insieme ad Emrson Palmieri ed il pallino Vidal insieme alla new-entry Ndombelè del Tottenham già nella passata stagione accostato ai nerazzurri.