Conte Inter, addio a fine Europa League: Marotta e Zhang d'accordo

Inter, sembra arrivata già al capolinea l'avventura di Conte sulla panchina nerazzurra
03.08.2020 11:30 di Sabino Del Latte   Vedi letture
Fonte: Corriere della Sera

Sembrano ormai destinate a separarsi le strade fra l'Inter ed Antonio Conte. La grande prestazione offerta in casa di un'ostica Atalanta, con conseguente vittoria, è stata del tutto oscurata da quanto affermato dall'ex tecnico della Juventus che ha optato per un vero e proprio regomamento di conti mediatico. La soddisfazione per il raggiungimento del secondo posto a distanza di nove anni con tanto di record di punti, 82 come quelli di Mourinho nella stagione 2009/2010, è stata fin da subito archiviata per lasciare spazio alle polemiche e alle diatribe interne che giunti a questo punto, sono venute sicuramente a crearsi all'interno del club di Via della Liberazione. 

Le parole usate da Conte sono state molto forti e secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, a fine Europa League le strade del tecnico salentino e dell'Inter si divideranno senza ombra di dubbio. La società nerazzurra però, prima di dire addio all'ex Chelsea, dovrà trovare un accordo sul contratto di quest'ultimo, visti i 12 milioni percepiti a stagione. 

Il licenziamento per giusta causa o l'esonero sono ad oggi ipotesi impraticabili. Ci si siederà attorno ad un tavolo per cercare di trovare un accordo poichè, di certo, nessuno si aspetta ad oggi le dimissioni del tecnico salentino con conseguente rinuncia dell'ingaggio. L'obiettivo è quindi quello di raggiungere un gentleman agreement, così da poter mettere fine al rapporto senza lasciare chissà quali strascichi. 

Conte, attraverso le sue dichiarazioni. oltre ad Ausilio e il presidente Zhang, ha voluto mettere nel mirino anche Marotta con il quale il rapporto è ormai ai minimi storici. Il tecnico denuncia la mancata fiducia da parte della dirigenza nell'operato suo e della squadra, senza considerare la mancata protezione mediatica, a suo dire, pari a zero. 

Oggi, ad Appiano Gentile, andrà in scena molto probabilmente un confronto fra allenatore e amministratore delegato, con quest'ultimo ben conscio sul da farsi visto il contatto già avuto telefonicamente con il presidente Steven Zhang. La spaccatura è del tutto insanabile e il divorzio è sempre più vicino...