Calciomercato Inter, frenata sul centrocampista: Nizza e Villareal attendono

Calciomercato Inter, franta sull'asse Joao Mario-Sporting Lisbona. Su di lui, ora, Villareal e Nizza sono molto interessate.
19.06.2021 09:00 di Riccardo Cisilino   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

Calciomercato Inter, la situazione Joao Mario è diventata un rebus. Se alcune settimane fa tutto era in dirittura d'arrivo con l'accordo raggiunto tra lo Sporting Lisbona ed i nerazzurri, ora non sarebbe più così. Infatti come riferisce l'edizione odierna (sabato 19 giugno, ndr) de La Gazzetta dello Sport, ci sarebbe stata una brusca frenata: "Joao Mario sembrava vicino davvero a vedere esaudito il suo desiderio di restare nel club della vita, lo Sporting,e nello stesso tempo l’Inter sembrava destinata a ricevere in fretta una somma molto vicina agli otto milioni richiesti. Alla fine la società  di Lisbona ha fatto un paio di passi indietro, arretrando a 5,5 milioni e la distanza non aiuta a essere ottimisti".

Parole che non fanno ben sperare e che hanno spinto l'Inter a guardarsi intorno e ad intavolare discorsi con altri club interessati all'ex numero 10. Nelle ultime settimane, sul portoghese, si sarebbero fatti vivi il Villareal (fresco vincitore dell'ultime edizione dell'Europa League) ed il Nizza (club con il quale, nelle stagioni passate, è stato definito l'affare Dalbert). I due club avrebbero mostrato interesse per il centrocampista, anche se dalla sua quest'ultimo ha il forte desiderio di rimanere, come anticipato in precedenza, in Portogallo.

Nonostante quest'ultimi interessamenti il club biancoverde non sarebbe del tutto fuori dai giochi e, stando a quanto raccolto dall rosea in Portogallo, potrebbe far leva su una clausola presente all'interno del contratto di Joao Mario: "In Portogallo stato chiarito che lo Sporting possiede un importante diritto contrattuale sul giocatore: nel caso in cui un altro club del campionato dovesse avanzare un’offerta per lui, l’Inter dovrebbe immediatamente informare il club di Lisbona, che avrebbe 48 ore per poter pareggiare l’offerta". Ciononostante, come riportato, questa clausola dovrebbe avere valenza solamente per eventuali offerte provenienti dalla Primeria Liga e non dal resto d'Europa. Non resta che attendere gli eventuali sviluppi della vicenda.