Rapid Inter, Spalletti si gioca tutto: la probabile (GdS)

Rapid Inter, Spalletti si gioca tutto

Non è un periodo semplice per l’Inter, che pure è riuscita ad uscire dalla crisi grazie alla vittoria contro il Parma. No, non è un periodo felice perché ieri la tarda mattinata è stata scossa dalla notizia arrivata all’improvviso: Icardi non è più il capitano dell’Inter, Handanovic prenderà il suo posto.

E stasera c’è una decisamente importante che si giocherà in questo scenario surreale. Rapid Vienna Inter è l’occasione per i nerazzurri di passare il turno ed accedere agli ottavi di finale e poi giocarsela con Arsenal, Chelsea e Napoli, a meno di clamorosi scivoloni.

Davanti troverà una squadra che in campionato sta arrancando, ma che in Europa League è tra le poche a non aver mai subito gol in casa. Il cammino brillante del Rapid potrebbe interrompersi nella doppia sfida contro i nerazzurri, potrebbe però accadere anche il contrario, considerando il momento che Spalletti e i suoi calciatori stanno vivendo.

Le probabili

Per Rapid Inter i nerazzurri scenderanno in campo con il ritrovato 4-2-3-1, secondo l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Ci sarà Handanovic tra i pali, Cedric, De Vrij, Miranda e Asamoah in difesa, sulla linea mediana troveremo Borja Valero e Matias Vecino, sulla trequarti ci saranno Perisic, Nainggolan e Politano a supporto di Lautaro unica punta.

Il Rapid si schiererà con un 4-2-3-1 molto simile a quello dei nerazzurri con Strebinger in porta, Bolongoli, Hoffman, Dibon e Potzmann in difesa, a centrocampo agiranno Schwab e Grahovac, sulla trequarti ci saranno Murg, Ivan e l’ex nerazzurro Knasmullner, in attacco invece ci sarà Berisha.

Rapid Inter, la noche del Toro: toccherà a lui guidare i nerazzurri (GdS)

sconcerti

Sconcerti al vetriolo: “Icardi insopportabile. Ci sono due problemi grossi”