Rapid Inter, parla il tecnico Kuhbauer: “Ce la metteremo tutta” (CdS)

Rapid Inter, parla Kuhbauer

La doppia sfida Rapid Inter sancirà quale squadra approderà agli ottavi di Europa League. L’Inter parte assolutamente come favorita ma, considerando le ultime brutte figure rimediate in questa competizione, meglio non dare niente per scontato. Ieri ha parlato il tecnico degli austriaci Kuhbauer per presentare la sfida di domani.

Ecco le sue parole riportate dall’edizione odierna del Corriere dello Sport: «Loro sono i favoriti, dobbiamo dare il massimo per non farli giocare. La nostra arma? L’aggressività». Sì perché il Rapid è una squadra molto fisica, in grado di mettere in difficoltà chiunque sul piano della fisicità. Probabilmente la gara si deciderà a centrocampo.

Questo perché i centrocampisti nerazzurri, eccezion fatta per Radja Nainggolan, sono un po’ molli, potrebbero risentire dell’aggressività dei pari ruolo austriaci. Soprattutto perché mancherà Brozovic, che verrà sostituito da un Borja Valero non a pieno regime. L’anello debole della squadra nerazzurra potrebbe essere proprio lo spagnolo, se non altro perché viene da un lungo infortunio.

Difesa di ferro

Rapid Inter si complica per i nerazzurri se si guardano i risultati fatti segnare dalla squadra di Kuhbauer. Nella fase a gironi dell’Europa League non hanno ancora subito un gol in casa. Pochissime squadre in questa stagione possono pregiarsi di questo risultato. Trovare il gol, per Icardi e compagni, potrebbe essere più difficile del previsto.

Inoltre, domani sera all’Allianz Stadion, ci saranno oltre 24mila tifosi. In sostanza, ci sarà il tutto esaurito. Quindi: difesa impenetrabile, bolgia e aggressività. Gli ingredienti per la bella ci sono tutti, adesso spetterà a Spalletti e ai suoi non fare il pasticcio.

 

Rapid Inter, parla il grande ex Prohaska: “Andrei a Milano a piedi” (GdS)

Inter, Materazzi: “Bisogna provare a vincere l’Europa League”