rafinha

Rafinha: Ausilio ha pronte due strategie per il riscatto, ecco quali

Ausilio lavora per trattenere Rafinha anche nella prossima stagione

Il colpo del mercato di gennaio è stato sena ombra di dubbio quello che ha portato all’Inter Rafinha dal Barcellona.

Il giocatore brasiliano è sbarcato a Milano tra diversi dubbi.

Questi ultimi erano legati prevalentemente a due aspetti: la difficoltà ad abituarsi al campionato italiano dopo la militanza in Spagna e la condizione fisica, visto il grave infortunio che lo ha tenuto un anno lontano dai campi,

Tuttavia appena Rafinha ha iniziato a giocare ha da subito conquistato tutti, dall’allenatore Spalletti fino ai tifosi.

Ad oggi, dopo la sua esclusione dall’11 titolare nella ara contro il Torino, terminata sull’1 a o per i padroni di casa, si parla addirittura di una dipendenza della squadra per il centrocampista ex blaugrana.

Sono queste le ragioni che stanno spingendo Piero Ausilio a cercare il modo di trattenerlo a Milano anche per la prossima stagione.

Le strategie

Stando a quanto riportato da Premium Sport il ds dell’Inter starebbe pensando a due strategie per fare si che Rafinha prolunghi la sua esperienza in nerazzurro.

La prima prevede una negoziazione sulla cifra stabilita per il riscatto, volta ad un abbassamento delle pretese del club proprietario del cartellino.

Al momento la cifra è fissata sui 38 milioni di euro.

La seconda strada, che rappresenta la novità, prevede invece un prolungamento del prestito per un altro anno.

Cos’ facendo i nerazzurri potrebbero postergare l’acquisto del giocatore a giugno 2019.

 

 

 

Inter, Spalletti: “Il marchio di Brooks Brothers è importante e noi…”

Zanetti a InterTv: “Ecco il mio consiglio per i giovani”