Primavera | Inter, sconfitta clamorosa contro la Lazio ultima in classifica

La Lazio non vinceva da 5 mesi e rischia comunque la retrocessione

Sconfitta inaspettata per l’Inter di Stefano Vecchi. La Primavera nerazzurra è stata nettamente sconfitta dalla Lazio, ultima in graduatoria.

Uno a tre il finale a favore dei biancocelesti, con l’Inter ha dominato nella prima mezz’ora, ma dopo il vantaggio di Rover, abile ad addomesticare la sfera prima di spedirla alle spalle di Alia con un tocco lucido da pochi passi, viene immediatamente raggiunta da Marchesi, che servito da Spizzichino s’inserisce e da due passi mette il pallone in rete.

Nella ripresa la squadra di Bonacina nonostante qualche sortita offensiva dei nerazzurri, alla prima occasione passa con un grandissimo gol di Aliaj: Pedro Neto avvia la ripartenza biancoceleste e scarica per Bruno Jordao, il portoghese allarga per il compagno di squadra che scarica in porta un grandissimo mancino. Il pallone tocca la parte bassa della traversa e s’insacca in rete.

L’Inter ora rischia di perdere il secondo posto

Vecchi prova ad invertire la rotta, inserendo gli attaccanti Merola e Belkheir, ma Pedro Neto in ripartenza chiude il match: Bruno Jordao allarga per il connazionale che rientra sul mancino e batte Pissardo con un preciso rasoterra. Clamoroso il risultato a Sesto San Giovanni. Espulsi nel finale Rover e Marchesi. Pesantissima sconfitta per i nerazzurri, beffati al termine di una gara condotta per lunghi tratti.

L’Inter spreca una ghiotta occasione per raggiungere l’Atalanta al primo posto ed ora rischia di perdere anche la seconda posizione a discapito della Fiorentina. Prima vittoria di Bonacina sulla panchina dei biancocelesti che non conquistavano tre punti da quasi cinque mesi.

Spalletti presenta la sfida e avverte la Juve: “Rispetto all’andata…”

Moratti-Inter

Inter Juventus, Moratti: “Ecco il mio pronostico. L’uomo decisivo sarà…”