Pistocchi: L’Inter non aveva scelta. Handanovic? Meglio Brozovic

Inter, Maurizio Pistocchi commenta le scelte della società su Icardi e Handanovic

In un’intervista rilasciata a Passione Inter il giornalista Pistocchi giustifica la scelta della società nerazzurra ma esprime un dubbio su Handanovic.

“Credo che davanti ad una situazione insostenibile come questa la società non potesse prendere una decisione diversa. Non più tardi di domenica sera WandaNara, moglie e procuratrice del calciatore Icardi, ha attaccato in televisione la società, i compagni di squadra di Icardi ed anche l’allenatore. Tutto questo non è compatibile con il ruolo di capitano della squadra: il capitano deve essere un leader al di sopra di tutto e di tutti. Deve rappresentare prima di tutto i suoi compagni, l’identità e l’immagine della squadra davanti al mondo. Non è compatibile la fascia di capitano con l’agire della procuratrice del calciatore in questione. La società deve dimostrare a tutti che quella che conta e decide è lei, gli interessi personali vengono in secondo piano e vanno gestiti in tutt’altro modo: se ne parla a tempo debito e nei luoghi adatti, negli uffici della società, non davanti a milioni di telespettatori in tv”.

I tifosi avrebbero voluto Skriniar

Discutendo sulla critica espressa da molti tifosi che avrebbero voluto che la fascia da capitano fosse consegnata al giovane Skriniar Pistocchi fa un’affermazione controtendenza:

“Il capitano della Juventus era Buffon, il capitano della Nazionale italiana è stato Dino Zoff. Io credo che sia una questione riguardante la personalità. Non conosco Handanovic personalmente ma credo che, da quanto si evince dalle sue parole dopo le partite, sia una persona molto equilibrata. E’ un ragazzo serio. Io da allenatore farei capitano un calciatore di movimento però, perché il capitano è l’unico che può interloquire con l’arbitro e, se ad esempio succedesse qualcosa nell’area di rigore avversaria, Handanovic non potrebbe andare a discutere del fatto. Se fossi stato in Marotta o in Ausilio avrei dato la fascia da capitano ad un centrocampista: ad esempio o a Nainggolan o a Brozovic”.

Secondo Pistocchi ora è Icardi a dover dimostrare di essere davvero interista, come aveva già fatto capire la scorsa estate, rifiutando la Juventus.

Ravezzani: il rifiuto di Icardi si presta a conseguenze gravissime

caso icardi

Inter, Capello: Icardi doveva difendere la squadra