inter mercato ausilio

Piero Ausilio su Juventus – Inter e su Shaqiri

Nel pre di Juventus – Inter, Piero Ausilio ha parlato della partita ma anche di mercato. Altri matrimoni in vista?

Queste le sue parole:
Come si arriva alla Juve? Ci si arriva in un solo modo, determinati, con personalità e con voglia di far bene, aggiungerei anche il cuore, se non vai oltre le possibilità queste diventano partite complicate, anche per le difficoltà che incontreremo, è un ambiente molto caldo e molto particolare.

Dopo la sosta niente è scontato? Un po’ come ripartire da zero, ci sono valori e situazioni di classifica che si sono delineate in questi primi mesi, ma con la ripresa e la sosta natalizia ci sono dopo sempre partite strane, sorprese, saremmo particolarmente felici se fossimo una di queste.

Podolski? Le condizioni devono essere quelle, questa è la testimonianza e la conferma che se si lavora bene e se c’è grande comunione d’intenti con l’allenatore si possono trovare opportunità di mercato anche non particolarmente onerose. La trattativa è partita prima di quanto possa sembrare, non puoi arrivare a un giocatore così, di questa importanza e di una società così importante, se non ci lavori da tanto, Podolski ha sposato il progetto Inter anche per un allenatore come Mancini, siamo stati bravi a far capire che l’Inter vuole fare qualcosa di serio e di importante, dove la storia impone di tornare.

Qualcun altro” vuole sposarsi con noi, dicono? Al di là di come finiranno le varie operazioni di mercato, sto trovando buona sensibilità in generale, il blasone dell’Inter e la storia di recenti vittorie ancora affascina i calciatori in generale e anche quelli di talento che vogliono diventare grandi nei prossimi anni“.

Juventus – Inter, Mancini verso un 11 “prudente”

Juventus – Inter, le formazioni