Pagelle Inter Spal, Gagliardini si salva. Lautaro illumina

PAGELLE INTER SPAL- Gara casalinga per l’Inter che cerca di non perdere terreno dal Milan. La Spal arriva per giocarsi punti salvezza importanti dopo la sconfitta a Genova. La spuntano i nerazzurri grazie ad un buon secondo tempo con i gol di Politano e Gagliardini.

Ottima prova di Lautaro Martinez che tiene benissimo il reparto offensivo da solo. Nel primo tempo tanti giocatori sotto la sufficienza, ma nella ripresa si riprendono.

Pagelle Inter Spal, Candreva il peggiore

Handanovic 6: mai impegnato seriamente.

Cedric 6: buona prova del terzino portoghese. Ottimi i suoi cross verso Lautaro.

De Vrij 6: prova impeccabile, come spesso gli capita. Dalle sue parti non si passa mai.

Ranocchia 6: inserito nel secondo tempo si piazza in mezzo alla difesa a 3. Gara senza sbavature.

Miranda 5: prende subito un colpo da Petagna che lo stordisce. Poco preciso in fase di impostazione. Prestazione non buona. Esce all’intervallo.

Dalbert 5.5: nel primo tempo non ne azzecca una e fa arrabbiare Spalletti. Meglio nella ripresa con maggior spinta sulla fascia.

Brozovic 5: esce al 40esimo per un problema alla coscia destra. Nei minuti in campo appre svogliato e con poche idee.

Gagliardini 6: sembra spaesato in mezzo al campo. Tantissimi errori nei primi 45 minuti. Merita la sufficienza per il gol che chiude il match

Borja Valero 6: spezzone di partita in cii gestisce bene palla.

Candreva 5: continua a sembrare un lontano parente del giocatore apprezzato in passato. Sbaglia tante giocate e spesso tiene troppo palla.

Politano 6: non la sua miglior partita in nerazzurro, ma ha il merito di sbloccare una partita complicatissima.

Joao Mario 5.5: poche giocate interessanti. Si limita al compitino.

Asamoah 6: inizia da ala, poi passa a centrocampo ed infine da difensore centrale. Tiene bene il campo in ogni occasione.

Lautaro Martinez 7: giocatore superiore. Se l’Inter oggi riesce ad ottenere i 3 punti il merito è suo. Segna un gol pazzesco poi annullato. Sempre pericoloso quando entra in azione.

Spalletti 6: il merito è di cambiare il modulo in corsa dopo gli infortuni. Da lì la squadra gioca meglio e alla fine porta a casa tre punti preziosi.

Inter Spal, si fermano Miranda e Brozovic, in casa Inter piove sul bagnato

Inter Spal, nerazzurri troppo imprecisi, ma arrivano tre punti fondamentali