Moratti infuriato: Spalletti in crisi, caos per “motivi del cavolo”

INTER MORATTI – L’ex Presidente del Triplete Massimo Moratti è intervenuto in serata ai microfoni di Rai Sport. La sua analisi ha toccato la partita di Europa League con l’Eintracht Francoforte, nella quale  ha visto spavento e scarso ordine in campo anche per come si è messa la partita sin dall’inizio. Sul derby di domenica prossima ha quasi scherzato, parlando di partita da giocare con grande serenità visto che “il Milan non è il Real Madrid”.

La riflessione più importante di Moratti arriva a proposito di Icardi e della situazione complessiva della squadra.
Icardi? La cosa è partita male quindi è difficile metterla a posto, adesso dipende dalle persone. L’importante è un chiarimento tra giocatori che invece è stato un po’ troppo richiesto e adesso ognuno sta orgogliosamente sulla propria posizione. Spalletti? Faccio fatica a entrare nella testa degli allenatori perché è un mestiere difficilissimo. È un momento certamente di crisi, adesso bisogna avere pazienza. Io chiederei di puntare la Champions con tutta la professionalità necessaria, mettendo da parte tutti questi motivi per cui hanno spaccato la squadra a metà. È molto più importante la parte dei tifosi, la storia dell’Inter, l’Inter che tutti i loro motivi del cavolo“.
Fonte RAI Sport

Contratto Icardi inter

Icardi: un suicidio con un precedente famoso

inter spalletti

Spalletti Inter, resta se non crolla: il derby è il nodo, poi rivoluzione