Mondiali, Gruppo H: al 45′ pari in Giappone-Polonia e Senegal-Colombia

Si chiude oggi la fase a gironi dei Mondiali, poi al via gli ottavi di finale

Nell’ultima giornata della fase a gironi di Russia 2018, Giappone, Senegal e Colombia si giocano la qualificazione nel girone H, mentre è tutto deciso nel gruppo G, con Belgio-Inghilterra vale il primato nel girone.

Domani i Mondiali si fermeranno nel primo giorno di riposo della manifestazione e riprenderanno poi sabato con i primi due ottavi di finale. Questi i parziali a fine primo tempo: Senegal-Colombia 0-0, Giappone-Polonia 0-0.

La situazione del girone H

La Polonia, data come favorita per il passaggio del turno, principalmente per l’esperienza della squadra e la presenza di diversi giocatori affermati in campo internazionale, è stata eliminata nel turno precedente dopo aver perso 3-0 con la Colombia.

Il Giappone si trova quindi a giocare la partita decisiva per la sua qualificazione contro una nazionale già eliminata, peraltro da una situazione già favorevole in partenza. Le basta infatti un pareggio, ma potrebbe anche perdere, se il Senegal dovesse battere la Colombia. L’eliminazione, invece, avverrebbe solo se dovesse perdere con un largo scarto contro la Polonia e la Colombia dovesse battere il Senegal.

Tutto ormai definito nel girone G: possibile coefficiente fair play per stabilire il primo posto

Panama-Tunisia è una partita ininfluente, giocata per giunta dalle due squadre più deboli dei Mondiali. Sono entrambe ultime a zero punti e con una differenza reti negativa. Oggi però una di loro ha la possibilità di chiudere il Mondiale almeno con una vittoria. Nel caso dovesse vincere Panama, sarebbe la prima vittoria in una fase finale di un Mondiale della sua storia.

Inghilterra-Belgio sono prime a pari merito con 6 punti. Hanno segnato lo stesso numero di gol (8) e pure quelli subiti sono uguali (2). Sono inoltre due squadre che si conoscono molto bene, dato che undici giocatori belgi giocano in Premier League, il campionato da cui provengono tutti i convocati inglesi. Se stasera Inghilterra e Belgio dovessero pareggiare, il primo posto del girone verrebbe deciso dal coefficiente del fair play, il sistema che premia chi ha ricevuto meno cartellini (in questo momento l’Inghilterra ne ha uno in meno). Agli ottavi di finale possono incontrare due fra Giappone, Senegal e Colombia. C’è una variabile notevole: la squadra che dovesse arrivare seconda nel girone, finirà in una parte del tabellone apparentemente molto più facile.

 

 

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Inter, Thohir su Nainggolan: “Preso per tre motivi. In Indonesia…”

Politano, l’agente: “Stiamo lavorando, vuole l’Inter. Speriamo di…”