modric

Modric, ecco cosa deve aspettare l’Inter per sferrare l’attacco decisivo

Sulle colonne dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Carlo Laudisa è tornato a parlare di Modric e di Inter. Le avances fatte dal club di Corso Vittorio Emanuele al neo-Pallone d’Oro la scorsa estate, sono difficili da dimenticare. Il DS interista Ausilio infatti, decise di mollare la pista che portava ad Arturo Vidal proprio per concentrarsi esclusivamente sul sogno croato. Alla fine, il veto imposto dal patron del Real Madrid Florentino Perez bloccò tutto.

Adesso la situazione però è diversa. Modric infatti, continua a rifiutare il rinnovo col club madrileno per cercare finalmente di approdare all’Inter, dove ritroverebbe i connazionali Vrsaljko, Brozovic e Perisic. A questo punto dunque, i nerazzurri non devono far altro che attendere la rottura definitiva tra le merengues e il Diez per poi sferrare l’attacco decisivo.

Laudisa: “Modric? Ora viene il bello”

Sul caldissimo asse Milano-Madrid che vede il croato protagonista assoluto, il famoso giornalista della rosea scrive: “In estate Modric si aspettava il via libera come segno di riconoscenza, ma non è stato accontentato. Anzi, la prova di forza di Perez puntava ad un facile e ricco rinnovo. Con orgoglio, invece, Luka ha resistito. E ora viene il bello, tra i fuochi della crisi madridista. In silenzio l’Inter deve solo aspettare e mandare segnali di amicizia a Madrid”. Insomma, per vedere l’ex Tottenham nella Milano nerazzurra, potrebbe essere davvero solo questione di tempo.

Inter, amarcord Taribo West: “Moratti un papà. Il nerazzurro nel cuore” (GdS)

Calciomercato Inter, per il centrocampista sarà guerra totale col Chelsea