Milan, parla Sconcerti: “Rossoneri traditi da Higuain”

Nel corso di un suo consueto intervento sulle colonne del Corriere della Sera, Mario Sconcerti ha parlato di Milan. La società rossonera, non sta passando di certo un periodo storico molto positivo. I numerosi insuccessi di questa stagione, accompagnati dalle grane da risolvere all’interno del club, stanno compromettendo la tranquillità dell’ambiente.

A dare più grattacapi al Milan infatti, è la voglia di cambiare aria dopo soli 6 mesi dal suo approdo in rossonero di Gonzalo Higuain. Il Pipita infatti, come confermato anche dal tecnico Gattuso, ha già fatto la sua scelta: dopo la Supercoppa contro la Juventus vuole volare a Londra, sponda Chelsea. Nella capitale inglese, l’argentino ritroverebbe così Maurizio Sarri. Il tecnico toscano ha già allenato il n°9 milanista ai tempi del Napoli, e ritrovarsi in Blues renderebbe felici entrambi.

Milan, le parole di Sconcerti

“Il Milan mi sembra costretto ogni partita a dimostrare qualcosa che non è e non ha mai detto di essere. L’obiettivo è la Champions, è molto urgente, d’accordo, ma c’è la stessa urgenza anche per gli altri. La realtà è di una squadra costruita bene in pochi giorni da un nuovo dirigente e una nuova società. Un po’ tradita dal suo acquisto più grande e da infortuni pesanti. Era impossibile fare di più, basti o non basti”. Questa l’opinione del famoso giornalista riguardo il club rossonero.

Inter, le parole di Antonello sono la prova che Suning punta in alto

Inter, Wanda Nara nega: nessuna richiesta di incontro da parte del club