Milan-Cagliari: Bacca fa gioire i rossoneri all’ultimo respiro

Primo tempo a ritmi blandi

Il Milan parte con l’intenzione di fare la partita e il lungo possesso palla lo dimostra. I rossoneri sono tuttavia raramente pericolosi. Niang al 16′ minuto mette i brividi a Rafael, ma il suo destro dal limite termina di poco alto.
Al 25′ risponde il Cagliari con Barella, ma il suo tiro trova Donnarumma attento sul primo palo. Due minuti più tardi Montella perde Abate per infortunio, al suo posto entra Antonelli. Al 32′ Suso impegna Rafael con un tiro da fuori, il portiere brasiliano respinge sicuro. Negli ultimi minuti il Milan fatica a trovare spazi nell’ordinata difesa ospite e la prima frazione si conclude sullo 0-0. 

Entra Lapadula, finalmente Bacca!

La seconda parte di gare si apre sempre col Milan in possesso palla e il Cagliari pronto a ripartire. Dessena al 49′ riceve in area, ma spreca da ottima posizione. I ritmi bassi non favoriscono il Milan, che non riesce quasi mai a penetrare nella difesa ospite. Al 60′ Suso ci prova da fuori. Il tiro termina di poco fuori con Rafael che sembrava in ritardo. Dieci minuti più tardi Isla porta in vantaggio i suoi, ma l’ex Juve era in fuorigioco al momento della precedente conclusione di Farias. Montella sostituisce uno spento Bonaventura con Bertolacci, Rastelli si gioca le carte Borriello e Joao Pedro per Sau e Farias, rivoluzionando l’attacco.  Il neo entrato Bertolacci invita Locatelli al tiro, Rafael para facilmente. A questo punto i padroni di casa si giocano il tutto per tutto, inserendo Lapadula per un poco convincente Pasalic. Il Cagliari sembra comunque in grado di controllare gli attacchi milanisti, almeno fino al minuto 88. A due minuti dalla fine, infatti, il cross di De Sciglio trova Lapadula bravo a servire Bacca. Il colombiano gira in rete e fa esplodere San Siro. L’espulsione di Bruno Alves, al 90′non cambia il risultato. Rossoneri a due punti dal Napoli, con una partita ancora da giocare.

Segui su twitter

Ufficiale: Alberto Gilardino lascia l’Empoli e va al Pescara

Calciomercato Serie A: Galliani parla delle mosse del Milan e non solo