Maran: ingegno, esperienza e idee chiare. Ecco il duello più interessante

Maran: il suo Chievo è una delle squadre più “anziane” della odierna serie A. Per Spalletti venderanno cara la pelle

Maran e il suo Chievo Verona sono un progetto molto solido e serio di questa serie A. L’età media pur essendo molto alta non deve assolutamente far credere che si tratterà di una passeggiata contro cloro. Anzi, Spalletti ha già chiaramente detto di temerli perché basterà poco per essere puniti soprattutto per vie centrali.

Probabilmente non sarà una partita spettacolare dal punto di vista tecnico, ma si vedrà agonsimo sprizzare da tutte le parti. Non l’ideale forse per il centrocampo d’emergenza e definibile “leggero” che il tecnico di Certaldo sarà costretto a schierare; non avendo però alternative dovrà però fare di necessità virtù.

Uno dei duelli più interessanti sarà quello che avverrà in difesa. Ranocchia esordirà come titolare dal primo minuto in una gara perfettamente adeguata per le sue caratteristiche: gioco aereo e scontri fisici con Inglese, il centravanti degli ospiti.

Questa quindi potrebbe essere la partita della rinascita anche per il centrale umbro che allungherebbe la scia di giocatori recuperati dalla scorsa stagione. Il campo sancirà il verdetto, ma è assolutamente tangibile la capacità di Spalletti di coinvolgere tutti i suoi nel progetto facendoli sentire sempre importanti e mai messi da parte.

(CdS) Da Spalletti a Inzaghi: uno scudetto per domarli tutti

Spalletti pensieroso Inter News Candreva

Spalletti: il suo discorso in conferenza è un messaggio diretto a un giocatore