LIVE – Stefan De Vrij si presenta ai tifosi dell’Inter. Seguilo con noi

La prima conferenza stampa di Stefan De Vrij

Arriva il momento delle presentazioni anche per Stefan De Vrij. Le parole dell’ex Lazio dalla Pinetina. Segui il live con noi!

Stefan De Vrij è stato uno dei primi acquisti dell’Inter. Il contratto del difensore olandese, infatti, è stato depositato nel mese di marzo, ben lontano anche dallo spareggio tra nerazzurri e Lazio, giocato all’Olimpico all’ultima giornata di campionato. Ora, il colosso olandese si presenta ai tifosi nerazzurri dalla Pinetina. Queste, infatti, sono le sue prime parole ufficiali da giocatore dell’Inter.

Dopo aver ascoltato, ieri, le parole di Kwadwo Asamoah, tocca al difensore olandese. Domani, invece, sarà il turno di Lautaro Martìnez. Il giro di conferenze si chiuderà venerdì con le parole di Luciano Spalletti che anticiperanno la partita di sabato a Lugano, contro l’omonima squadra. Al termine della settimana, quindi, tutti i neo-acquisti si saranno presentati ai loro nuovi tifosi e potranno concentrarsi al 100% sulla preparazione della prossima stagione.

Le parole di Stefan De Vrij

(RAI) Che impatto ha sulle aspettative della stagione l’arrivo di Cristiano Ronaldo? “Penso che per il calcio italiano è bellissimo che viene qui a giocare un giocatore del genere. Sono contento ma mi concentro su questa squadra e abbiamo appena iniziato. Siamo carichi. Vogliamo confermarci e ci sono tantissime ambizioni, vogliamo continuare a crescere.

(Corriere dello Sport) Ci spieghi perché hai scelto l’Inter e il perché del numero di maglia? “Ho scelto l’Inter per la fiducia che mi ha dato la società. Nessun’altra società mi ha voluto tanto quanto l’Inter. Credo nel progetto e nelle ambizioni che ho io e che ha anche la società. Sono felicissimo e sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Il numero 6 mi piace.”

(Gazzetta dello Sport) Preferisci giocare a 3 o a 4? “Non ho preferenza. Ho giocato in entrambi i moduli, l’anno scorso ho giocato a 3 ma prima di quella stagione ho sempre giocato a 4. Dipenderà dal Mister.”

(Calciomercato.com) Come ti sei lasciato con i tuoi compagni? “Mi spiaceva tanto per l’ultima partita con la Lazio. Dopo tanti anni che ho passato alla Lazio ci siamo salutati e ci siamo dati un in bocca al lupo l’uno agli altri.”

(FCinternews) Quando hai maturato la tua scelta e quando hai comunicato alla Lazio la tua scelta? “Due o tre settimane prima dell’ultima partita”

(Passioneinter.com) Sei un leader? “Provo ad essere un esempio in quello che faccio e come lavoro. Sempre positivo e sorridente.”

(fcinter1908) C’è qualcuno che ti ha sorpreso? Come ti sei trovato questi primi giorni? “Nessuno in particolare. Mi piace stare qui in ritiro con i compagni e conoscerli tutti quanti. E’ importante se si vuole fare bene.”

(Dimarzio.com) Nella tua scelta ti ha influenzato Luciano Spalletti? “Ci siamo sentiti. Nessuna squadra, come dicevo, mi ha voluto come l’Inter. Ringrazio la squadra e il mister per la fiducia in me.”

Quali sono gli obiettivi? Cosa sogni per questa stagione? “Credo nel progetto. La società vuole crescere e pure la squadra si sta muovendo molto bene. Siamo molto ambiziosi e vogliamo fare bene in tutte le competizioni.”

Rigiocheresti Lazio – Inter? “Ormai è passata. Non si può tornare indietro. Ciò che è andato è andato. Guardandomi allo specchio posso dire che ho fatto tutto.”

Eder – Jiangsu. Accordo a un passo, queste le cifre dell’operazione

malcom

Il DS del Bordeaux parla dell’interesse della Roma per Malcom