Se l’Inter spende 3 milioni, la Juve 42 ed il Milan 21 chi ha ragione?

Inter: solo 3 milioni ai procuratori nel 2017

(Inter Juve Milan) Il sito Calcio e Finanza.it pubblica il resoconto della FIGC sui compensi ai procuratori sportivi per il 2017. Le spese in generale calano ma nelle tasche dei vari soggetti vanno a finire la bellezza di 138 milioni di euro, per commissioni legate al mercato trasferimenti ma anche alle semplici operazioni di rinnovo dei contratti. La cifra cala dai 193 milioni del 2016 ma resta comunque una media di quasi 7 milioni per ogni squadra della massima serie.

La serie A si conferma insomma terra di conquista per agenti e procuratori, anche se il vero regno del bengodi resta la Premier League che nello stesso periodo ha permesso di incassare circa 240 milioni di euro, 100 in più rispetto al nostro mercato. Ovviamente sono le big a portare in alto questo valori, soprattutto alcune, “basti pensare che Juventus, Milan e Napoli Roma speso da sole circa 85 dei 138 milioni complessivi”.

L’elenco completo

Questo l’elenco completo, squadra per squadra, pubblicato dalla Figc:
Atalanta: € 7.676.098,33
Benevento: € 1.654.083,61
Bologna: € 2.758.811,75
Cagliari: € 1.175.917,80
Chievo: € 2.790.840,00
Crotone: € 1.347.253,36
Fiorentina: € 2.297.070,00
Genoa: € 5.573.895,70
Inter: € 3.163.450,00
Juventus: € 42.364.516,67
Lazio: € 1.130.608,00
Milan: € 21.024.715,33
Napoli: € 5.278.576,86
Roma: € 22.948.000,00
Sampdoria: € 1.296.422,16
Sassuolo: € 4.074.620,00
Spal: € 98.750,00
Torino: € 8.001.524,08
Udinese: € 1.445.333,44
Verona: € 1.971.271,00
TOTALE: € 138.071.758,09

Juve Roma e Milan al top, Inter al risparmio

Sul gradino più alto del podio ancora la Juventus. I bianconeri che avevano speso 51,8 milioni del 2016 scendono a 42,3 milioni nel 2017, una contrazione di circa il 18%.
In seconda posizione troviamo la Roma, che nel 2017 ha speso 22,9 milioni di euro (+162%, 8,7 milioni del 2016). Sul terzo gradino del podio il Milan, con 21,0 milioni di euro (+35%, 15,5 milioni nel 2016).

Discorso a parte per l’Inter. I procuratori non hanno fatto fortune con Corso Vittorio Emanuele nel 2017. “La società nerazzurra, che nel 2016 aveva speso meno della sola Juventus, nel 2017 ha avuto invece spese per soli 3 milioni di euro, in calo addirittura dell’87% rispetto ai 23,4 milioni dello scorso anno.” In tempi di ristrettezze per il FFP oltre 21 milioni di euro risparmiati danno il segnale della grande attenzione che lo staff dirigenziale interista ha messo sulla definizione degli acquisti anche per quanto riguarda le spese di contorno rispetto al cartellino del giocatore.

La Lazio solo un milione, in coda la Spal

In generale, sono state soltanto le tre squadre sul podio che hanno speso oltre 10 milioni di euro: in netto calo infatti le spese anche di Fiorentina (da 12,9 a 2,2 milioni, -82%) e Napoli (da 12,9 a 5,2 milioni, -59%)” . La Lazio, stupisce anche su questo fronte: solo 1,1 milioni di euro spesi per agenti e procuratori mentre la Spal è la società ad aver speso meno in assoluto: soltanto 98.750 euro.

Inoltre, la Figc ha reso noto che i calciatori professionisti tesserati in favore di Clubs appartenenti alla Lega Nazionale Professionisti Serie A a titolo di servizi resi da Procuratori Sportivi, hanno versato ulteriori 10,5 milioni di euro ai procuratori .”
Fonte Calcio e Finanza.it

(Inter Juve Milan)
(Inter Juve Milan)