Mg Milano 30/12/2017 - campionato di calcio serie A / Inter-Lazio / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Ciro Immobile-Andrea Ranocchia

L’ex tecnico non si sbilancia: “Difficile dire chi sia favorita. De Vrij in campo? Deciderà…”

Ex Inter, le parole del tecnico su Lazio-Inter e De Vrij

Domenica sera Lazio e Inter si contenderanno l’ultimo posto utile per accedere alla Champions League 2018/21019, con il caso de Vrij a tenere banco negli ultimi giorni. Una partita che sarà carica di tensione, un match che vale la stagione per entrambe le squadre.

L’ex tecnico dell’Inter Roberto Mancini ha parlato ai microfoni di cittaceleste.it. Un pronostico difficile da fare su Lazio-Inter, con il nuovo commissario tecnico dell’Italia che non ha voluto sbilanciarsi. Ecco le sue parole: “Quella di domenica è una partita difficile da pronosticare, entrambe le squadre daranno tutto per andare in Europa ma difficilmente si può dire chi sia la favorita“.

Caso de Vrij

Non solo il big match tra Lazio e Inter, ma anche le polemiche legate al caso de Vrij. Il giocatore biancoceleste vestirà la maglia dell’Inter dalla prossima stagione. Un accordo fatto da mesi, con il difensore olandese che arriva all’Inter a parametro zero. Un contratto depositato settimana scorsa che ha suscitato polemiche tra gli addetti ai lavori.

L’Inter ha operato nel rispetto delle regole, con un accordo raggiunto con il calciatore de Vrij nei mesi precedenti. Domenica sera, il difensore biancoceleste potrebbe non giocare, con Simone Inzaghi che deve sciogliere questo dubbio.

Mancini ha così commentato sul possibile impiego di de Vrij contro l’Inter, senza sbilanciarsi: “Non saprei, deciderà Inzaghi“.

Carriera con Lazio e Inter

L’ex tecnico nerazzurro ha avuto un passato da giocatore della Lazio, con cui ha vinto lo scudetto nella stagione 1999/2000. Oltre a questo titolo, Mancini ha vinto 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana, 1 Coppa delle Coppe e 1 Supercoppa Europea.

Da allenatore dell’Inter, ha conquistato 3 Scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe Italiane, guidando i nerazzurri per quattro stagioni. Nel 2014 il ritorno a Milano, dove Mancini ha provato a ricostruire una squadra vincente, ma senza fortuna.

Segui su twitter

Inter: anche mogli e fidanzate erano gelose di lui. E ne avevano motivo

Inter, Marcelino: “Kondogbia al Valencia? Come se fosse un affare fatto”