Inter: una brutta perdita per la società in un settore fondamentale

Inter Media House, una rivoluzione nella comunicazione del club

(Inter) Era la fine di settembre dello scorso anno quando l’Ad nerazzurro Antonello presentava la realizzazione di Inter Media House. Un progetto rivoluzionario per le strategie della comunicazione della società, in un calcio in continua evoluzione in cui i club stanno diventando sempre più delle società di intrattenimento e delle Media Company. A capo di Inter Media House era stato chiamato Giuliano Giorgetti.

Il club nerazzurro con la sua storia è uno dei principali brand a livello mondiale. E proprio per mantenere e aumentare la leadership in questa era di grandi trasformazioni e cambiamenti occorre proiettare il brand al di fuori del territorio italiano.

Il Chief Communications Officer Robert Faulkner spiegava così la nascita di Inter Media House. “Oggi competiamo per il tempo delle persone. Per fare questo dobbiamo essere rilevanti, creando esperienze e contenuti sempre più ingaggianti. Ciò per valorizzare il senso di appartenenza, la fede, che le persone hanno nei confronti del nostro Club. Per questo è nato il progetto dell’Inter Media House…

Il team di Giorgetti ha contribuito a realizzare la nuova sala stampa, le nuove strutture, i nuovi spogliatoi, la nuova area medica, ma anche la nuova palestra e l’area wellness.
In tutti questi ambienti l’Inter è ripresa e vissuta attimo per attimo per creare il rapporto più stretto con i tifosi, per immergerli in ogni momento, in ogni location in cui succede qualcosa di rilevante per il mondo nerazzurro. Dunque ottimi risultati per la nuova struttura.

Giorgetti lascia l’Inter

Oggi la notizia improvvisa. Giuliano Giorgetti lascia l’Inter per prendere il comando di Eleven Sports, portale multimediale dedicato allo sport in generale.
Questo il comunicato di Eleven Sports: “Giuliano Giorgetti prende il comando di Eleven Sports Italia per condurre l’azienda in una nuova dimensione. L’obiettivo è sfruttare le opportunità che il mercato italiano offre in un momento come questo di grande crescita ed evoluzione.

Il nuovo Managing Director può vantare importanti esperienze nel mondo del calcio italiano con un prestigioso trascorso nel Milan e nell’Inter. Per la società rossonera ha curato lo sviluppo digitale del club prestando particolare attenzione a una strategia mirata ai contenuti, all’esperienza utente, ai social media, e al marketing.

Successivamente ha guidato la rivoluzione digitale dell’Inter, contribuendo a rendere ciò che ruota intorno a una squadra di calcio un business moderno dell’intrattenimento, creando la Media House nerazzurra anche attraverso il re-branding del canale televisivo ufficiale“.

A quanto è dato vedere dall’esterno e potendo valutare solo ciò che i media propongono, una perdita non indifferente per la società nerazzurra, che dall’arrivo di Suning ha mostrato di saper investire nelle nuove comunicazioni per sviluppare un rapporto sempre più stretto con i tifosi e per allargare il loro numero in tutto il mondo. L’auspicio è che chi verrà dopo di lui sia all’altezza delle enormi aspettative della società e dei tifosi in un settore la cui importanza si allarga giorno dopo giorno.
(Fonte Il Giorno)

Segui su twitter

Il bellissimo messaggio di Marcelo Brozovic ai tifosi

(Flash) Il baby talento è nerazzurro, Juventus beffata sul traguardo