Kovacic l’erede di Iniesta. Braida al Meazza per lui

Braida al Meazza per osservare da vicino Mateo Kovacic, colui che nei progetti della dirigenza blaugrana è l’erede designato di Andres Iniesta. Ben più di una semplice indiscrezione di mercato, ma un’investitura sul campo per il n.10 nerazzurro, ritenuto l’uomo ideale per ringiovanire e rinforzare il centrocampo del Barcellona.

Il DS del Barca, rispondendo alle domande dei giornalisti della Gazzetta dello Sport non si è sbottonato e ha glissato sull’argomento : “Se sono qui per Kovacic? Ci sono tanti giocatori bravi in campo”.

La realtà, però, stride con le dichiarazioni di facciata a conferma della sensazione che l’insoddisfazione di Kovacic possa portarlo lontano da Milano, a far gioire i tifosi del Camp Nou.
Braida pronto all’assalto, ma per portarsi via il Professore servono almeno 30 milioni.

Ritorno di fiamma per Biabiany. L’Inter si informa

Doccia gelata sull’Inter. Icardi rifiuta il rinnovo