Kovacic : “Credo nel nuovo ruolo. L’Inter vale Barcellona e Real Madrid”

Ecco alcuni stralci della lunga intervista di Mateo Kovacic alla Gazzetta dello Sport. Il croato smentisce tutte le trattative di mercato e esprime il suo apprezzamento per il nuovo ruolo che mister Mancini ha disegnato per lui, quello di regista alla “Pirlo”.

Futuro in nerazzurro? “Voglio restare qui. Non mi muovo. Era quello che cercavo: il rinnovo fino al 2019 lo dice, il rapporto fra me e l’Inter sarà lungo”.

Sulle voci di un possibile trasferimento al Liverpool? “E che ne so (ride, ndr): lo deve chiedere alla società. Ma il club non mi ha mai detto che vuole cedermi. Mai. Sapevo e so che devo giocare, anche con Mazzarri facevo le ultime 5-6 partite… Non so perché. Ma ripeto: ora ho capito che non vale la pena arrabbiarsi, serve solo lavorare. Comunque: mai pensato di andare via e mai detto al club di voler cambiare aria”.

L’interesse di Real Madrid e Barcellona? “L’anno scorso sarebbe stato un peso grande dimostrare e ricominciare da qualche altra parte. Anche perché mi sono sempre fissato su una cosa: voglio dimostrare di meritare l’Inter, voglio vincere con questa maglia. L’Inter è come Real o Barcellona”.

Ruolo da regista all’Inter? “Sì. Alla Pirlo, un grande. Ma anche alla Modric, l’altro mio riferimento. Mi piace stare lì, nel vivo delle azioni e del gioco, la palla che passa spesso dai miei piedi. Io futuro Iniesta, Pirlo o Modric? Futuro Kovacic: io in questo ruolo ci credo.”

(Gds) Furia Thohir. “Non si spende più un euro se non si vende”

Matthaus : “Quello che succede all’Inter è vergognoso”