Kondogbia, ennesima tirata d’orecchie di Spalletti

San Benedetto del Tronto (Ap) 06/08/2017 - amichevole / Inter-Villarreal / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Luciano Spalletti

Kondogbia, per Spalletti è un discorso chiaro. Partirà solo con un sostituto all’altezza

Kondogbia si è auto penalizzato. Questo ha riferito ai microfoni di Sky Sport il tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti.

Per l’allenatore non si tratta di un comportamento che rispecchi il giocatore. Sicuramente dietro, potrebbe esserci stato il consiglio sbagliato di un’altra persona.

Non si capisce la presa di posizione ma in ogni caso, il professionismo prima di tutto.

Non e stato digerito da Spalletti, da Ausilio e Sabatini e dal resto dei compagni di squadra.

Quando il mister per la prima volta ha parlato di Inter al di sopra di tutti, si riferiva proprio al fatto di non mettere il proprio ego sopra il gruppo.

Di conseguenza un comportamento del genere sarà sicuramente perseguito sia come società che come atteggiamento.

I nerazzurri cederanno alle condizioni da loro richieste e non si presteranno a ricatti di giocatori e agenti.

La musica con Suning è cambiata e non esisteranno più sceneggiate senza essere sanzionate.

Sabatini lo ha fatto capire. Spalletti pure. adesso quindi si dovrà pensare anche a rimpiazzare al meglio il giocatore.

La rosa, pur se si disputerà solo campionato e Coppa Italia, dovrà avere comunque un numero congruo di professionisti.

Una triste parentesi al termine di una ore-season culminata con l’ennesima vittoria contro il Betis Siviglia.