(Juventus Ronaldo): Florentino Perez il più furbo di tutti?

(Juventus Ronaldo) Una chiave di lettura diversa

(Juventus Ronaldo) Le dichiarazioni di bellissime donne che sostengono di aver avuto incontri ravvicinati con Ronaldo si moltiplicano. Il risultato è quello di rendere la vicenda sempre più ridicola, se non fosse per il verbale con la ragazza americana pubblicato da Der Spiegel.

Diciamolo subito a scanso di equivoci, non ci interessa più di tanto se Ronaldo sia stato protagonista o meno di quei fatti , sono affari suoi. Diciamo solo che di solito tra i comuni mortali chi litiga con la fidanzata o con una ragazza non fa la pace per scritto allegandoci un assegno. Ma anche di questo non c’importa più di tanto.
Sarebbe interessante invece avere chiaro altre cose meno pruriginose ma più importanti per capire i fatti di sport.

Florentino sapeva?

Tutto nasce da una domanda: Florentino Perez sapeva di questa vicenda all’inizio del mercato? Siccome i fatti risalgono a diversi anni fa e qualche voce era già filtrata, rispondere di no potrebbe suonare come una anomalia ed una offesa all’intelligenza di Florentino. Che ha dimostrato di avere mille difetti ma di certo non quello di essere un pirla.

E allora la chiave di lettura del passaggio di Ronaldo alla Juventus potrebbe essere ben diverso da quella che la vulgata popolare ha rappresentato nelle scorse settimane.

Florentino aveva annusato quello che stava per succedere? Diciamo che potrebbe essere molto probabile e dunque aveva capito il rischio che il nome glorioso del Real Madrid potesse restare invischiato in questa vicenda dai risvolti torbidi. Nel calcio tutto passa e su tutto si può discutere, presidenti, giocatori, allenatori, Ma non si tocchi il prestigio del club, la nobiltà del simbolo, tanto più se si parla del Real Madrid.

L’immagine del Real vale più di qualsiasi campione

Rebus sic stantibus, anche il Presidente dell’ultimo club di seconda categoria avrebbe realizzato che sarebbe stato opportuno evitare il problema. Come? Allontanando quanto più possibile da Madrid l’uomo sotto i riflettori evidentemente.

Un acquirente per un pezzo pregiato come il 5 volte pallone d’oro si trovava a tutti gli angoli, figuriamoci poi se ad un prezzo stracciato come quello pagato dalla Juventus, dopo che la clausola rescissoria quasi miliardaria era stata frettolosamente rivista proprio dal presidente madridista pochi mesi prima.

Un po’ di resistenze recitate per i tifosi dei blancos e per la gioia dei giornali sarebbero state il condimento perfetto della pietanza cucinata lucidamente e pazientemente da Florentino.

Due telefonate di Mendes con la dirigenza bianconera hanno risolto il problema. Di Florentino e del Real Madrid se questa ricostruzione ha un senso. 105 milioni nelle casse degli spagnoli e pericolo scampato, che si vuole di più dalla vita, un Lucano?
Resta solo un interrogativo: la Juventus sapeva o no? In entrambi i casi ci sarebbe da sorridere.

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Mercato Inter: Perez punta Icardi per “vendicarsi” dei nerazzurri

Extra Inter: aggredito, la sua vita non sarà più come prima. Il racconto della moglie