La Juventus non si arrende: altri due ricorsi per togliere lo scudetto all’Inter

La Juventus insiste: depositati altri due ricorsi per togliere all’Inter lo scudetto del 2006

Continuano le polemiche da parte della Juventus per la decisione degli organi giudiziari sportivi di assegnare lo scudetto del 2006 all’Inter. Come noto all’epoca la Juventus, che aveva terminato il campionato in testa alla classifica della serie A, era stata sanzionata per i numerosi illeciti che avevano dato vita alla cosiddetta Calciopoli.  Pertanto era stata retrocessa in serie B.

Lo scudetto non fu assegnato al Milan, che era arrivato secondo, in quanto anche i rossoneri erano coinvolti nei medesimi fatti. Il titolo di Campione d’Italia finì dunque all’Inter, che aveva chiuso il campionato al terzo posto, ma che era la prima tra le “società pulite”.

La decisione non è mai andata giù alla Juventus. I bianconeri infatti hanno continuato a considerare quello e lo scudetto precedente (anch’esso revocato, senza però essere assegnato a nessuno), tra quelli legittimamente vinti.

Storia infinita

Recentemente la Juventus ha proposto un ricorso in Corte di Cassazione, per ottenere la revoca dell’assegnazione all’Inter del titolo del 2006. La proposta è stata bocciata, ma i bianconeri non si sono arresi.

Stando a quanto riportato sulle pagine del Corriere della Sera, sarebbero stati depositati altri due ricorsi per ottenere il tanto agognato annullamento della decisione di quasi 13 anni fa.

Andrea Agnelli questa volta avrebbe incaricato il suo team legale di presentare un ricorso al Collegio di garanzia del Coni e uno al Tribunale nazionale della Figc.

 

Mauro Icardi Inter

Rinnovo Icardi, la situazione: l’offerta dell’Inter, la clausola ed il Real Madrid

Icardi, Sky: “Sarà decisiva la volontà, e sappiamo che il giocatore vuole…”