Jovetic: “Se battiamo la Juve diamo un segnale importante al campionato”

Stevan Jovetic ha tenuto in grande apprensione tutta l’Inter e i suoi tifosi, visto il suo infortunio, in questa settimana di sosta per le Nazionali. Ieri il montenegrino è tornato a Milano senza problemi e la sua presenza nella partitissima contro la Juventus è sempre più sicura. Intercettato dai microfoni della Gazzetta dello Sport ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

NAZIONALE- “Sono ancora dispiaciuto per l’eliminazione, ci abbiamo messo tutto il cuore ma non ce l’abbiamo fatta. E siamo stati anche un po’ sfortunati”

JUVENTUS- “Se ho mai segnato alla Juventus quando giocavo a Firenze? Si uno, lo segnai allo Stadium, ma non fidatevi della Juve così in basso in classifica, resta forte, fortissima perché ha giocatori di grande valore. Adesso la squadra sta anche riprendendo il passo, per questo dico che serve stare attenti. Batterla sarebbe un grande passo, oltre che un segnale a tutto il campionato”. 

INTER-  “Senza JoJo l’Inter non sa vincere? “Ma no, ma no – sorride -, è solo una coincidenza. Siamo una squadra e nessuno è più importante dell’altro. Sono situazioni che capitano, adesso cerchiamo di riprenderci”.

mourinho-giudice

Chelsea, via Mourinho: arriverà un altro ex interista

Guarin: “Un onore essere il capitano della Colombia, mi riempie di orgoglio”