Ultim'ora, la SuperLega non è tramontata: la bomba dalla Spagna!

Dopo il naufragio del primo progetto, Florentino Perez è pronto a portare avanti la propria battaglia alla UEFA e a creare la competizione
25.10.2021 21:30 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

Ultim'ora: la questione SuperLega non è affatto terminata.

Dopo il fallimento del primo tentativo di creare questa nuova competizione europea che prevedeva la partecipazione chiusa di quasi tutte le big, torna prepotentemente l'idea di dare seguito a questo progetto, modificandone gli aspetti che, inizialmente, erano stati individuati come critici. Infatti, secondo quanto riportato da parte del sito Vozpopuli, Florentino Perez, vero e proprio ideatore del progetto insieme ad Andrea Agnelli, sarebbe in discussioni avanzate con il presidente della FIFA, Gianni Infantino, per portare avanti una nuova proposta.

Infatti, il presidente del Real Madrid, avrebbe deciso di modificare il format della competizione che potrebbe prevedere non squadre fisse, bensì sarebbe completamente aperta al 100% e dovrebbe prevedere una struttura di 20 squadre non permanenti. Che sia soltanto una voce, un'indiscrezione o qualcosa di più? Chissà. Ma quel che sembra certo è che il progetto non è naufragato del tutto e che tanti presidenti del nostro calcio potrebbero davvero dare vita ad una rivoluzione sportiva che porterebbe ad un format nuovo.

Vedremo se ci sarà l'occasione di formalizzare tutto oppure se, di fatto, sarà un altro fuoco di paglia. L'Inter, dal canto suo, osserva interessata, dopo aver partecipato alla prima iniziativa per la formazione della SuperLega, ed esserne uscita insieme a tutte le altre squadre tra Barcellona, Juventus e Real Madrid. In termini economici, potrebbe essere un fattore molto importante per limitare la situazione debitoria del club nerazzurro che, la scorsa estate, ha costretto a vedere partire Achraf Hakimi al Paris Saint Germain e Romelu Lukaku al Chelsea, oltre che Antonio Conte.