Teotino si esprime su Lazaro e sulle cessioni nerazzurre: le parole

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Gianfranco Teotino dice la sua su Lazaro e sul mercato nerazzurro. Le dichiarazioni
08.10.2019 12:43 di Giovanni Benvenuto   Vedi letture
Fonte: Radio Sportiva

Gianfranco Teotino, ai microfoni di Radio Sportiva, si esprime su Lazaro (al momento ai margini del progetto di Conte) e sugli addii avvenuti quest'estate sul mercato: 

"E' stato rallentato da un infortunio, ma la sua storia è comunque strana. E' stato seguito molto dagli osservatori dell'Inter, che lo avevano presentato a Conte come giocatore molto offensivo. Il tecnico lo ha voluto lo stesso ma forse si sta accorgendo che fa fatica a fare tutta la fascia. Non è un caso che sulla destra, in questo momento, si alternino principalmente Candreva e D'Ambrosio".

Sulle cessioni"L'Inter ha perso qualità in campo con la rinuncia a giocatori di grandissimo livello come Perisic, Icardi e Nainggolan. Sostituirli non è semplice perché erano i tre migliori calciatori nella rosa nerazzurra. L'Inter è a un livello superiore rispetto all'anno scorso sotto il profilo dell'autostima e della capacità di stare in campo, ma per battere squadre come la Juventus non basta l'allenatore, servono i giocatori".