Superlega, G.Neville: "Atto criminale verso i tifosi. Una barzelletta"

Dopo la notizia della volontà di voler creare la Superlega europea, Gary Neville ha voluto dire la sua in merito a quanto appreso oggi
18.04.2021 22:00 di Gianfranco Rotondo   Vedi letture
Fonte: Sky Sports

E' notizia di oggi quella della volontà di dodici società europee, tra cui anche l'Inter, di voler fondare la Superlega. La notizia ha messo molti dubbi in più di una persona e istituzione - si veda in tal senso il comunicato UEFA.

Anche Gary Neville, opinionista a Sky Sports, ha voluto mettere in chiaro la sua contrarietà a questa scelta: "Io sono un tifoso dello United da 40 anni e sono assolutamente disgustato da questa operazione. Siamo un club che da più di 100 anni è fondato sul lavorare nelle competizioni. Questi sono degli impostori, non hanno nulla a che fare con i valori di questo club. I tifosi devono essere protetti".

Neville, poi, ha continuato: "Io lavoro e guadagno dal calcio, ma i valori devono essere protetti. Lo United ha vinto la Champions League e lo ha fatto guadagnandosi il diritto di essere qui. Quando è troppo è troppo. La motivazione è l'avidità, ma secondo me è un atto criminale. Questo è il maggiore sport nel mondo e questa operazione è un atto criminale contro i tifosi. È una barzelletta".