SuperLega, Cobolli Gigli: "I club dovrebbero ridurre i costi"

L'ex Presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, si schiera contro la SuperLega europea fondata da dodici club tra cui l'Inter
19.04.2021 21:30 di Gianfranco Rotondo   Vedi letture
Fonte: Radio Kiss Kiss

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, l’ex presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, ha parlato della nuova costituzione della SuperLega europea, esprimendo tutto il suo dissenso.

Ecco le sue parole: “Quando è stato creato il progetto era ambizioso. In epoca diversa aveva ragione di esistere. Invece di pensare ad aumentare i ricavi, i grandi club dovrebbero ridurre i costi. Da juventino preferivo vincere la Champions e non partecipare alla Superlega".

Ennesima opinione che va in contrasto con quanto deciso dalle tre big italiane nella serata di ieri e che ha sconquassato l’intero calcio in Europa.