Satriano: "Inzaghi mi parla molto. Suarez e Cavani i miei due idoli"

Martin Satriano sta colpendo durante il pre-stagione. Lui, intanto, si racconta parlando delle sensazioni di stare in prima squadra
29.07.2021 21:45 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

Intervistato dal canale tematico dell'Inter, l'attaccante classe 2001 Martin Satriano, che sta facendo molto bene in questa fase di preparazione con Simone Inzaghi, ha parlato delle sue sensazioni nell'allenarsi con i grandi e dei suoi idoli calcistici che vorrebbe emulare nel corso della sua carriera professionale.

Ecco le sue parole: "Sono molto contento di essere qui e per come stiamo lavorando, dobbiamo continuare così. Sono felice per i gol segnati, servono sempre ed è sempre bellissimo segnare. È importante che mister Inzaghi abbia detto certe cose, io devo continuare a lavorare e cercare di migliorarmi sempre. Lui parla molto con me. Guardo anche gli altri attaccanti della squadra, da Pinamonti a Lukaku, bisogna imparare il più possibile anche da loro. I miei riferimenti? Suárez e Cavani per quanto riguarda l’Uruguay, per l’Inter dico Lukaku e Lautaro, sono fortissimi".

Un grande talento che si sta facendo notare dagli addetti ai lavori e che, dopo una grande stagione con la maglia della Primavera nerazzurra, in cui è stato il miglior attaccante del torneo, vuole giocarsi le opportunità per poter fare il grande salto tra i grandi. Oggi sono tante le opzioni sul tavolo dell'uruguagio, dalla permanenza come quarta punta fino al prestito in una squadra che possa consentirgli un minutaggio importante che possa farlo crescere per poi ritornare all'Inter molto più pronto e con un bagaglio di esperienze differente. Intanto lui gioca. E, soprattutto, segna.