Ranocchia: "Lavorare con Conte è un piacere. Daremo tutto"

Intervistato da Sky Sport Andrea Ranocchia parla dei primi giorni di allenamento e commenta la vicenda Icardi-Nainggolan
09.07.2019 16:55 di Giorgia Cassandro   Vedi letture

Andrea Ranocchia, intervistato da Sky SportLugano, dove l'Inter sta affrontando le prime giornate di allenamento della stagione, commenta così l'arrivo di Antonio Conte nella panchina nerazzurra:

"L'ho ritrovato come sempre, con grandissima voglia ed entusiasmo che sta trasmettendo a tutto il gruppo e alla società. È sempre un piacere lavorare con il mister e con il suo staff: sono contento e fiducioso per questa stagione".

Il difensore classe '88 aveva già conosciuto Antonio Conte nella sua permanenza a Bari e conosce perfettamente le sue parole chiave per il successo:

"Rispetto, disciplina e lavoro. Solo con il lavoro si arriva a raggiungere quei traguardi importanti che noi vogliamo raggiungere. Le metodologie del mister sono sempre state queste e sono sempre state vincenti. I proclami di inizio anno lasciano sempre il tempo che trovano. Noi dovremo essere pronti fin dalla prima di campionato, dobbiamo vincere il maggior numero di partite possibili ed essere costanti. Gli avversari sono tanti, ma anche le nostre aspettative sono alte, è normale. Quello che posso dire ai tifosi è che saremo una squadra che darà tutto, dal primo minuto fino al fischio finale. Lo stiamo già facendo e lo faremo in tutti gli allenamenti da qui alla fine, sarà una squadra che uscirà dal campo sempre con la maglia sudata".

L'intervista si è conclusa con un breve commento dell'ex capitano alla vicenda che ha coinvolto Icardi e Nainggolan, esclusi dallo stesso AD Marotta dal progetto nerazzurro: 

"Icardi e Nainggolan? In questo momento si stanno allenando con noi, tutte le cose che riguardano la società e i giocatori le chiariranno tra di loro senza che il gruppo prenda posizione o comunque ne deve stare fuori da queste scelte“.