Mercato Inter, i sogni son desideri. Da De Paul ai giovani crack: tutte le idee dei tifosi nerazzurri

Abbiamo chiesto, in tempo di calciomercato, quali sarebbero i calciatori che i tifosi nerazzurri vorrebbero all'Inter: ecco le risposte.
09.06.2021 16:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture

"I sogni son desideri di felicità. Nel sonno non hai pensieri, ti esprimi con sincerità. Se hai fede chissà che un giorno la sorte non ti arriderà. Tu sogna e spera fermamente, dimentica il presente e il sogno realtà diverrà". Sulle note cantate, al risveglio in una giornata soleggiata, da Cenerentola abbiamo interrogato i tifosi nerazzurri - sui nostri canali social (Twitter: @vivoperlinter; Facebook: Inter Dipendenza) - su quale fosse il calciatore che vorrebbero vedere indossare la maglia dell'Inter.

Le risposte sono state molteplici ed i profili emersi molto interessanti. Dall'estremo difensore - il nome più gettonato è stato quello di Cragno attualmente in forza al Cagliari - passando per la mediana con il sogno argentino e le fasce, zona maggiormente adocchiata dai cuori nerazzurri per rafforzare la rosa a disposizione di mister Simone Inzaghi. Profili giovani, dal possibile futuro radioso, ma con già dell'esperienza a livello internazionale. Entriamo nel dettaglio.

Come anticipato per la porta il desiderio sarebbe Alessio Cragno. Il classe '94 sembrerebbe destinato a lasciare la Sardegna trasferendosi in nuovi lidi per affrontare la prossima stagione. Il valore dell'estremo difensore si aggirerebbe attorno ai 20-25 milioni di euro, una cifra abbastanza alta e di difficile incasso visti i tempi attuali. Questo non vuol dire che non li valga, al contrario. In quest'ultima stagione ha dimostrato di essere maturato e con il Cagliari ha dimostrato una crescita sia a livello di ripartenza dal basso - quindi gioco a terra con i piedi - sia a livello di reattività tra i pali: 53 gol subiti in stagione - con 6 clean sheet - in 34 presenze con una percentuale dell'89% da titolare ed una media di 1,55 gol a partita.

Spostandoci successivamente in mediana il nome che mette d'accordo tutti è quello del fantasista argentino Rodrigo De Paul. Su di lui si sono scritte e dette molte cose durante quest'ultima stagione, trascorsa in maglia Udinese, ed ora il diez sembrerebbe davvero pronto a calcare palcoscenici importanti. Arrivato in terra friulana nell'estate del 2016 - per una cifra intorno ai 3 milioni - è stato uno dei colpi più azzeccati dell'ultimo quinquennio della famiglia Pozzo. Dopo il naturale periodo di ambientamento al calcio italiano, ora il centrocampista bianconero ha raggiunto un tale livello  di maturità che gli può permettere di spiccare il volo verso club di fama mondiale. 9 reti e 10 assist in 36 presenze (quasi la totalità da titolare con il 95%) con una partecipazione al gol del 45%: una percentuale altissima. L'argentino ad oggi rappresenta uno dei migliori assist man della Serie A (alla pari di Mkhitaryan) nonché uno dei centrocampisti più interessanti e fantasiosi. Il tifo nerazzurro ha l'occhio allenato e sublime.

I sogni di tifosi si spostano poi sulle fasce, rimanendo però anche in orbita mediana centrale, zona del campo maggiormente interessata dai desideri e dalle idee di mercato dei supporters nerazzurri. Infatti i nomi emersi sono molteplici. Da Gosens - che non ha bisogno di presentazioni - definito "immarcabile" ai desideri di due gioiellini come Nuno Mendes (18enne terzino sinistro/esterno dello Sporting Lisbona valutato 40 milioni) e Gravenberch (19enne centrocampista centrale dell'Ajax valutato attorno ai 33 milioni). Entrambi, nonostante la giovane età vantano un palmares di tutto rispetto con diversi titoli Nazionali e non solo. Per il portoghese dello Sporting, alla sua seconda stagione in prima squadra provenendo dal settore giovanile, un'annata con 29 presenze, 1 assist ed 1 gol arrivando a vincere il Campionato. Facilità nel dribbling, velocità e rapidità fanno di lui un terzino con doti da trequartista insostituibile nello scacchiere di mister Amorim, il club lo sa ed ha alzato la clausola rescissoria a 75 milioni.  

Il mediano dell'Ajax invece, piede preferito il destro, come riporta il sito calciotatics.it  può essere impiegato sia come centrocampista che come trequartista. Ama giocare nella zona sinistra del campo, in modo da poter accentrarsi, ed ha un'ottimo fiuto per le incursioni. Ruolo naturale? Mezzala sinistra. Dalla sua inoltre ha un fisico imponente - circa 1,90m d'altezza  - che lo aiuta ad imporsi nei contrasti e nel gioco aereo. Attualmente presenta una valutazione che gravita attorno ai 40 milioni ed il suo nome è finito sul taccuino dei top club europei. Rimanendo sempre presso i lancieri, un altro dei desideri del tifo nerazzurro, risulta Tagliafico. L'esterno, che può ricoprire più ruoli dalla retroguardia alla mediana, risulterebbe uno dei nomi più gettonati per vestire i colori nerazzurri. Il suo costo si aggira attorno ai 20 milioni ed alle doti difensive unisce quelle in fase avanzata (1 gol e tre assist in stagione). Un profilo che piace molto anche alla dirigenza con i colloqui diretti tenuti dal vice presidente Javier Zanetti. Ad oggi nulla di concreto, ma i discorsi continuano.

La lista dei desideri non poteva che terminare in attacco dove, tra i nomi fatti, spunta quello di Adam Hlozek ritenuto il vice ideale di Romelu Lukaku. L'attaccante 18enne dello Sparta Praga ha dalla sua già una fisicità importante - altezza vicina al metro e novanta - ed un ottimo fiuto del gol. Nell'ultima stagione appena conclusasi ha disputato 23 match (per un totale di 1.822 minuti) realizzando 15 reti e fornendo 9 assist. Un bottino di tutto rispetto per un giovane talento pronto a far parlare di sè. Costo del sogno? Circa 17 milioni.